Utente 118XXX
Buona sera,
vi scrivo per chiedere una delucidazione su ciò che mi sta
capitando.
Circa 20 anni fa (avevo 16/17 anni ora ne ho 37), durante l'ennesima visita
sportiva annuale (erano 6 anniche le facevo e non si erano mai accorti di nulla),
mi venne diagnosticata la Sindrome di Wolf Parkinson White.
I miei genitori mi portarono da un cardiologo privato che mi fece un ecocuore e ci
spiegò a grandi linee il "difetto" cardiaco che ho.
Purtroppo non riuscii a sostenere l'esame grazie al quale avrei potuto ottenere
l'abilità all'attività agonistica e da allora non ho fatto più nessun controllo.
Ho avuto 3 figli, uno con parto naturale e 2 cesarei e, pur riferendo sempre
la mia "malattia", tutti hanno sempre ribattuto che non era nulla di preoccupante.
Vi chiederete allora dov'è il problema, bhè, da circa due mesi sono in cura da una nuova dentista, dato che il mio vecchi odontoiatra è andato in pensione.
Lei ha notato qualcosa che non andava in delle vecchie otturazioni, così mi ha fatto fare una panoramica, ed è saltato fuori che i tre molari superiori sinistri sono da togliere perchè completamente marci sotto le otturazioni.
Perciò 2 settimane fa ha tolto il primo, che è venuto via con tutte le radici, la scorsa settimana ha iniziato con il secondo, di cui è riuscita a togliere solo una radice ma non le tornava qualcosa, così ha richiesto le mie vecchie cartelle al mio precedente dentista, che gliel'ha gentilmente fornite, oggi al momento dell'appuntamento si è accorta che mi è venuto un piccolissimo ascesso intorno alle radici rimaste, così non potendo lavorarci, ha letto le vecchie cartelle controllandomi la bocca, ad un certo punto si è messa le mani sulla faccia, e mi ha brontolato perchè non le avevo detto del mio problema cardiaco.
Subito mi na prescritto lo Zimox per l'ascesso e poi mi ha detto che io dovrei necessariamente fare la profilassi antibiotica ad ogni estrazione ed anche per la pulizia dentaria!!!!!
Non è la prima volta che mi tolgo un dente, e ho fatto varie volte la pulizia, ma
non mi hanno mai detto nulla di tutto ciò!!!!
Tra l'altro avevamo già parlato di sostituire i molari tolti con almeno due impianti,
ma adesso lei vuole che prima faccia una visita cardiologica e che il cardiologo le dia il consenso per l'intervento!!!!
Perchè tutta questa preoccupazione quando fino ad adesso chi mi ha avuto in cura, e anche operata, nel caso del mio ginecologo, mi hanno sempre fatto
capire che fosse una piccolezza, una cosetta da niente?
Come devo comportarmi adesso?
Ringraziandivi anticipatamente delle vostre risposte
vi auguro una buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se il dentista le ha consigliato una profilassi antibiotica si deve intuire che lei abbia magari un prolasso mitralico e qualche altra piccola valvulopatia, dal momento che non si prescrive certo una profilassi anti-endocardite per il solo WPW.
Per cio' che concerne poi l'eventuale anestesia gengivale e' semmai opportuno, per massimo di scrupolo, eseguirala con anestetico senza adrenalina.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore,
è stato veloce e gentile, ma non io non soffro di nessuna altra patologia cardiaca, o meglio non ne sono a conoscenza di conseguenza non ne era a conoscenza neanche il dentista precedente al quale io
stessa avevo la mia anamnesi, e quindi anche l'attuale dentista
non può sapere di altre eventuali patologie.
Comunque per non rischiare troppo, farò un bel controllo da un cardiologo visto che l'ultima volta è stato 20 anni fa, così mi tolgo
ogni dubbio.
Grazie ancora e buona giornata.