Utente 246XXX
ho un problema al testicolo sinistro, è da qualche tempo ormai che sento un grumo nel testicolo sinistro, penso sia ormai da un paio di anni o più, non ricordo da quando precisamente perché non gli ho mai dato abbastanza peso, ma pochi giorni fa in doccia l'ho palpato attentamente e mi ha destato delle preoccupazioni. Ho notato che l'epididimo sinistro è molto grande ed intricato rispetto al destro, ed è appunto quello il grumo, inoltre il testicolo sinistro in se (cioè quello dentro la sacca scrotale) mi sembra più piccolo del destro, questo grumo sta sopra al testicolo in tutta la sua lunghezza. Poi ho notato che questo grumo si inturgidisce soltanto quando sono in piedi, mentre da seduto o disteso rimane una massa gelatinosa. Vorrei precisare che questo grumo non mi ha mai provocato fastidi ne tanto meno dolori.

può essere qualcosa di grave? premetto che ho già preso la decisione di superare imbarazzi vari e di rivolgermi al medico...

PS: sospetto di avere il variocele, potreste dirmi in che tipologia di cura andrei incontro?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a naso,senza poter vedere di persona,ipotizzerei la presenza di un varicocele sinistro,patologia venosa molto diffusa,come le emorroidi,la cui,eventuale terapia può essere chirurgica o sclerosante.Va sottolineato come un esperto andrologo,una volta posta una diagnosi rigorosa con la visita ed un ecocolordoppler,sia in grado di porre una prognosi,mediante un spermiogramma ed eventualmente dei dosaggi ormonali,per poi consigliare una strategia terapeutica o di attenta vigilanza nel tempo.
Non è detto,infatti,che un varicocele debba necessariamente essere trattato.Cordialità.