Utente 245XXX
Carissimi dottori chiedo un po di aiuto e un consiglio.Da circa quattro anni ho bruciore al glande. Ho fatto diversi tipi di controlli, ma non si riscontra niente.Sono stato da diversi dermatologi e tutti mi dicono che tratta di irritazioni e mi prescrivono creme, anche al cortisone, e saponi vari. Ho preso anche antibiotici ma non migliora per niente.Il bruciore si manifesta in alcune giornate più marcato in altre meno ma è quasi sempre presente. Il glande e sempre arrossato.Non so più a chi rivolgermi e cosa fare per arrivare ad una conclusione del problema.Vi chiedo gentilmente un aiuto.
Grazie.
Giuseppe.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
purtroppo senza visionare di persona il problema e senza poter raccogliere notizie cliniche dettagliate non è possibile esprimere alcun giudizio.
Ha parlato di dermatologi ma non di andrologi in tal caso sarebbe anche necessario un consulto di quest'ultimo.
[#2] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
ringraziando per la risposta le chiedo se è il caso di fare delle analisi prima di andare a visita da un andrologo in maniera da non perdere altro tempo.
grazie
Giuseppe Pappalardo
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
La cosa più importante in questo caso è la raccolta delle notizie cliniche e la valutazione visiva della zona di arrossamento.
[#4] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Dottore salve, le scrivo dopo essere andato a visita da un andrologo . Il medico mi dice che sembra essere un arrossamento è mi prescrive alcune accorgimenti per la pulizia e vitamine E. Vorrei andare da un altro medico ma prima vorrei fare un tampone al glande ricercando tutto quello che potrebbe procurarmi questo bruciore.Mi potrebbe indicare quale tipo di prescrizione devo indicare sulla richiesta?Le chiedo anche se il mio problema potrebbe essere una questione interna di congestione infiammatoria pelvico-prostatica e cosa significa.
Grazie.
G.P
[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Con i tamponi uretrali normalmente si ricercano i batteri, miceti, ureaplasma, HPV, Clamidia. L'indicazione all'esecuzione o meno di tali esami la deve fare lo specialista.
[#6] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Dottore in merito questione interna di congestione infiammatoria pelvico-prostatica ?
grazie.
[#7] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Spermiogramma con spermiocoltura. Torno a ripetermi potrebbero essere necessari altra tipologia di esami in base al quadro clinico perciò è bene che li precriva lo specialista.
[#8] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Dottore salve, questa mattina ho ritirato le analisi "tampone uretrale", questo è il terzo, dove si riscontra la presenza di "Stafilococco intermedio" prima di portare queste analisi dal dermatologo Le chiedo se la presenza di questo germe può causare il bruciore da me avvertito sul glande.
La ringrazio per una sua risposta.
Giuseppe
[#9] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Dottore ho dimenticato di chiederle a quale specialista mi devo rivolgere?.
Grazie
[#10] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Una infezione da stafilococco può dare bruciore.
Può rivolgersi anche ad un Urologo/andrologo