Utente 832XXX
Gentili medici,
innanzitutto vi ringrazio per il servizio che offrite.
Seguito febbre da diverse settimane (di origine finora NDD) ho effettuato gli esami sottoriportati:
TOXO IgG = POSITIVO
TOXO IgM = POSITIVO
EBV IgG = POSITIVO
EBV IgM = NEGATIVO
A cosa si riferiscono? e cosa significa la loro combinazione?

Preciso di essere un paziente uomo, 65enne, operato per sostituzione valvola atriale e miningioma cerebrale.
Sono preoccupato soprattutto per questa mia condizione.
Grazie già solo dell'attenzione che vorrete prestarmi...
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, l'unica cosa che possiamo sottolineare, visto che non riporta alcun cenno su eventuale terapia assunta ed altri esami ematochimici eseguiti (certamente fatti se è arrivato a fare queste indagini specifiche) è che è in atto in fase acuta, una infezione da toxoplasma gondii, visto che risultano essere positivi gli anticorpi di tipo M (IgM) per la Toxo che associata a una sintomatologia clinica ha un importante significato diagnostico. Invece per la mononucleosi (EBV) sono presenti solo anticorpi (IgG) segno di una pregressa infezione e di una immunità raggiunta. Avrà certo fatto vedere al suo curante o allo specialista queste indagini per una eventuale terapia da eseguire. Generalmente la Toxoplasmosi è una malattia grave solo negli immunodepressi (trapiantati, AIDS conclamati ecc. ecc.) e ovviamente nelle donne in gravidanza per il pericolo di contaminazione del feto e i suoi possibili effetti devastanti. Nell'individuo sano invece non da grossi problemi nella maggior parte dei casi e si ritiene che gran parte della popolazione sia stata contagiata nel corso della vita. La sua condizione clinica, per i pregressi interventi eseguiti, non dovrebbe dare particolari conseguenze.
Cordiali saluti