Utente 243XXX
buonasera dottore, non so se ho postato nella specialita' giusta, ma le espongo il mio problema, da alcuni mesi ho un disturbo all'occhio che le varie visite oculistiche non hanno mai trovato ne causa ne rimedio, ho un dolore che a volte e' limitato alla zona occhio e volte si sposta dall'angolo dell'occhio verso l'orecchio come se il nervo mi "tirasse". ho effettuato rm che non ha evidenziato nulla di anomalo. ultimamente (circa una settimana) ho un nuovo sintomo, sento la guancia (la stessa dell'occhio) come intorpidita al tatto e indolenzita.. non vedo nulla di strano nei movimenti della bocca o del viso, solo questa strana e sgradevole sensazione che mi dura anche alcune ore.. e poi passa... visto che a livello oculistico e neurologico non risulta nulla.... e visto gli ultimi disturbi, chiedo a voi un consiglio su una strada da effettuare per risolvere questo problema.
un grazie a chiunque di voi possa aiutarmi...
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Ronzani
28% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Gentile sig.a, il disturbo sembrerebbe di origine neurologica, ma se dalla visita neurologica non risulta nulla, e se lo specialista ha ritenuto non dover effettuare una RMN cranio, potremmo orientarci ad interpretare tali sintomi verso un'ipotesi di natura psicologica.
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
buonasera dottore, grazie per la risposta...
ho effettuato una rm con contrasto dell'encefalo e non e' uscito nulla di particolare, a parte una ciste sul talamo ma piuttosto piccola per crearmi problemi a livello visivo.
negativa la visita neurologica.
Non pensavo assolutamente a un ipotesi di natura psicologica... pensa possa essere un fattore di stress o cosa? sa a volte per noi pazienti, la ipotesi seguente e' purtroppo considerata la piu semplice per eludere il problema e non dare una giustificazione a un qualcosa che non si capisce....
secondo lei la natura psicologica perche la mette in conto nel mio caso?
La ringrazio per la risposta
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Ronzani
28% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Gentile Sig.a, nella pratica clinica si possono incontrare casi di disturbi somatici del tutto inspiegabili, in perfetta percezione di benessere psichico. In molti casi, un'accurata indagine può evidenziare come tale disturbo sia dovuto a problemi di natura psicologica del tutto od in parte irrisolti.