Utente 175XXX
Gentili Dottori, buongiorno.
Come potete vedere dalla mia "storia clinica" sono stato operato di frenulotomia e plastica lo scorso anno, ma mi sono accorto che qualcosa non andava, nel senso che il problema non è stato risolto totalmente: se prima mi era difficile scoprire il glande (e ricoprirlo) ora il problema è l'esatto contrario: dopo una visita andrologica mi è stato diagnosticato un "Lieve cercine prepuziale che rende indaginoso il rincappucciamento del glande, specie in stato di erezione". Quando il pene è eretto riesco a scoprirlo, ma la pelle del prepuzio si va ad "incastrare" sotto al glande e devo attendere un pò prima di riuscire a ricoprirlo. E se abbasso ancora di più la pelle (riesco a farlo con una certa difficoltà) si nota questo restringimento circa un centimetro e mezzo sotto la corona. Inutile dire che questo fatto mi frena e mi crea imbarazzo. L'andrologo mi ha segnato beta 21 crema, 2 applicazioni al giorno x 2 settimane. Giovedì devo tornare e mostrargli delle foto in erezione per capire la vera entità del problema. Mi ha detto inoltre che questo "anello" si potrebbe rimuovere, ma che essendo un pò basso, c'è il rischio che la punta del glande possa rimanere scoperta con unaperdita di sensibilità, visto che non ci sarebbe abbastanza tessuto per far tornare tutto come prima; e sta a me decidere se operarmi o meno. il fatto è che non vorrei sentirmi "anormale" in entrambi i casi. Esiste secondo voi un'altra soluzione? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

mi sembra che le informazioni già fornitele dal suo andrologo siano corrette.

Da quello che ci scrive purtroppo le dobbiamo confermare che non esistono altre soluzioni, diverse da quelle già prospettate dal nostro collega che ha potuto tra l'altro valutare il suo problema anatomico, post-chirurgico in diretta.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dott. Beretta, La ringrazio per la risposta tempestiva. Vorrei a questo punto farle alcune altre domande: perchè si propone un intervento di questo genere, se non ha un risultato esteticamente soddisfacente? Non sarebbe meglio a questo punto la circoncisione? che differenza ci sarebbe a livello "funzionale" tra la circoncisione e la sola rimozione dell'anello? Mi scuso per l'insistenza, ma questo fatto mi innervosisce non poco visto che sembra che qualsiasi decisione io prenda sembra esserci qualcosa che non sarà a posto al 100%.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

senza vedere nulla, come già detto, difficile dare una risposta molto precisa.

Comunque in questi casi o si procede ad una plastica oppure alla rimozione completa del prepuzio e in queste situazioni, come in molte procedure chirurgiche, non si può mai garantire con sicurezza "che tutto sarà poi a posto al 100%".

Cordiali saluti.