Utente 251XXX
Alla cortese attenzione dello Staff di Medicitalia.it,
Con questo messaggio desidererei avere delucidazioni in merito all'operazione con cui spero di risolvere il mio problema di lipomastia (ora sono molto magro, ma provengo da un dimagrimento avvenuto nel corso della pubertà) e (probabile) ginecomastia.
"Probabile" perché non ho la certezza assoluta, ma dai sintomi che avverto sin dall'adolescenza (ora avendo 22 anni ed essendo virile nell'aspetto penso proprio di aver concluso questa fase. Sintomi: presenza di ghiandola a livello dei capezzoli che risultano gonfi e pronunciati, generale aspetto "flaccido", tensione avvertita ogni tanto) son sicuro di essere affetto da questo disturbo.
Dunque, le informazioni da me richieste riguardano in particolar modo le tempistiche dell'operazione.
Vorrei iniziare l'iter a luglio di questo anno, nonappena conclusi gli impegni personali di studio.
Orientativamente, tra pre esami e visite varie, contando che mi affiderò ad una clinica privata e non a strutture pubbliche, quanto dovrei attendere prima di essere operato?
Gli esami richiesti per l'operazione devo già presentarli al momento della prima visita o sarà il chirurgo stesso ad indicarmi come devo muovermi?
Operandomi d'estate è possibile iniziare gradualmente questo autunno il praticare body-building? (non a livello professionale, sarei agli inizi).
Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
E' impossibile rispondere alla sue domande.
Ogni clinica ha le sue tempistiche ed il proprio modo di organizzare il lavoro.
C'è chi ha tanta lista di attesa e chi meno. C'è chi fa il prericovero chi no!
Deve rivolgere queste domande alla struttura dove ha deciso di farsi operare.
Per ciò che riguarda la palestra attenderei almeno 3 mesi dall'intervento.