Utente 148XXX
salve,sono stato operato di colostomia sul trasverso in data 19 febbraio 2012,in seguito a gravi complicanze accadute dopo intervento di 3 giorni prima di resezione rettale;e' capitato un ascesso perirettale e un quadro di peritonite acuta;una risonanaza del 16 marzo ha diagnosticato un tragitto fistoloso nel lume viscerale e ora mi stanno facendo gli esami per poter poi ricanalizzare l'intestino; dapprima un clisma opaco e oggi una retto-sigmoidoscopia,la quale ha evidenziato piccoli granulomi flogosati e una colite da diversione;infatti e' da diversi giorni che accuso forti dolori addominali e anche allo stomaco,specialmente dopo aver mangiato;inoltre e' da 15 giorni che scarico dall'ansa a monte solo materiale semiliquido misto sangue,tanto e' vero che la stomia si e' molto infiammata e anche prolassata,aumentando molto di volume;cio' mi provoca anche molto dolore tutto intorno;chiedo pertanto se,una volta ricanalizzato,questa colite e questi dolori potrebbero scomparire da soli o ci vuole una terapia,inoltre non mi hanno ancora saputo dire se la ricanalizzazione e' possibile anche se la stomia e' cosi' infiammata e prolassata;io sinceramente,dopo tre mesi,sono vermamente esausto,anche perche' la stomia si e' talmente ingrossata che ora ho anche grossi problemi con le placche,che si scollano di continuo; grazie per i consigli che mi darete

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Comprendo il suo disagio. Una volta ricanalizzato tutti i problemi relativi alla stomia scompariranno e la colite da diversione si risolvera'.I colleghi che la seguono le indicheranno il momento migliore per eseguire l' intervento. Auguri!