Utente 252XXX
salve dottore,sono una ragazza di 19 anni e volevo un suo parere.Venerdi mattina sono stata male per il ciclo mal di testa ecc e sono stata a letto tutto il giorno,verso sera avevo la testa che scoppiava cosi prima di andare a dormire presi una tachipirina e sabato stavo divinamente;passata la giornata vado a letto la sera e ho dormito da dio ma a un certo punto alle 4 della mattina arriva una tremenda scossa di terremoto io sobbalzo in un tratto tutt agitata e ho fatto fatica ad addormentarmi.il giorno dopo stavo male!mal di testa e giramenti tipo quando si ha la febbre.sono rimasta a letto tutto il giorno e se mi alzavo mi girava tutto..poi avevo il collo rigido e mi dava fastidio la cervicale..oggi mi sono alzata uno straccio come domenica,cosi mia madre ha chiamato il medico di base che è venuto a visitarmi a casa perchè non riesco a reggermi in piedi da come gira..mi ha fatto i suoi controlli pensando alla labirintite pero non sembra cosi ma dice che e stato lo spavento del terremoto..premetto che sono una tipa molto ma molto ansiosa e con attacchi di panico giornalieri ultimamente..per concludere mi ha ordinato delle pastiglie pe le vertigini, non ricordo il nome e mi ha detto che mi rilassano e l unico effetto collaterale che hanno è che forse mi sentiro un po il seno gonfio..comunque per lei è una cosa riferita al mio cervello??ANSIA??..per andare in bagno esempio ho bisogno di una mano perchè mi gira tutto e mi sento la testa pesante..uno schifo e io sono da 3 giorni super agitata ansia a mille!!!lei cosa mi dice?ho paura che sia qualcos altro di piu grave ma che magari per il mio medico non è!!!non lo so ho molta paura!!non riesco neanche a stare tranquilla doopo un controllo medico!!!=(,,ho solo voglia di stare sdraiata per la paura di svenire o cadere in terra..aspetto una sua risposta grazie e arrivederci!
[#1] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
è ben noto che l'esperienza di un terremoti può esitare in sintomi psichici post-traumatici, che sono forse i più frequenti fra tutte le malattie post-terremoto (compresi i casi conclamati ed i casi subclinici). Questa possibilità è maggiore se ce ne sono le predisposizioni di tipo psichico. Non sarebbe corretto accomunare tutti i casi simili a priori nella categoria del "disturbo post-traumatico", perché in realtà le manifestazioni a livello psichico sono più vari e vanno valutate individualmente. Il fenomeno dei sintomi fisici o neurologici "inspiegabili" dopo i terremoti è abbastanza noto, e attualmente, nella maggior parte dei casi viene spiegato a livello psichico (non neurologico), dunque, il fatto che il Suo medico non ha riscontrato i segni di labirintite non mi sorprende. Essendo però la sintomatologia presente e, essendo in queste circostanze (post-traumatiche) spesso di origine psichica, chiederei la visita di uno psichiatra, perché è di sua competenza. Soprattutto nel caso nel quale la cura per i vertigini non funzionerà, e se la sintomatologia permane.

Consiglierei di evitare la cura con farmaci ansiolitici se prescritta non da uno psichiatra e senza una diagnosi chiara.

In questi casi, in effetti il rischio maggiore è il disconoscimento della malattia; ma il disconoscere si può non solo la malattia fisica, ma anche la malattia psichica (!), soprattutto se viene presunta somariamente e definita aprossimamente. Inoltre, benché noi tendiamo a distinguere fra il "psichico" ed il "fisico", in realtà anche i disturbi d'ansia hanno una base "fisica", quanto meno a livello neurobiochimico, e una distinzione netta non si può fare.

Secondo me, Lei avrebbe bisogno della visita di uno psichiatra, e questo deve saper fare un esame sia "psichico" che "neurologico" e magari apporterà una maggiore chiarezza.
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
salve dottore,
so anch io che ho bisogno di un aiuto di un psicologo difatti appena staqrò un po meglio andrò in cerca anche perchè anni fa sono stata sotto una psicologa sempre per ansia e attacchi di panico;comunque le volevo dire che il mio medico dice che non ce bisogno di una visita neurologica ma che puo essere benissimo causato dalla cervicale,sono tutta tesa e pensa che sia tutta l ansia accumulata e che quella famosa notte ho dormito proprio male e con la paura.Lei cosa ne dice?
le pastiglie che sto prendendo mi stanno aiutando solo che puo volerci come 2 giorni come una settimana.
Ho gia sentito che ha un amica di mia mamma è successa la stessa cosa diversamente ma sempre per la cervicale,
che sia qualche nervo infiammato o cosa??
[#3] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
se il Suo medico Le ha detto che non c'è bisogno degli altri accertamenti, e Lei vuole essere coerente, dunque deve fidarsi e non fare le altre domande.

Se ha delle domande, allora significa che questa soluzione non La convince.

La visita che Le ho consigliato non è né neurologica, né psicologica, ma del medico Psichiatra, se rimarrà il dubbio diagnostico.
[#4] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
salve dottore,la ringrazio ancora,i dubbi ce li ho per l ansia costante che ho non per altro...arrivederci e grazie del consiglio!