Login | Registrati | Recupera password
0/0

Linfonodi collo ingrossati

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007

    Linfonodi collo ingrossati

    Gentili dottori,scrivo perchè vorrei un aiuto per capire bene cos'ho perchè non so a chi rivolgermi! Riassumo in breve la situazione: a febbraio,dopo un mese che andavo avanti con un infezione al dente,tastandomi il collo sento una pallina in zona sovraclaveare. Subito feci un ecografia e irisultati furono che era un linfonodo di circa 12 mm in sovraclaveare dx (a dx avevo l'infezione al dente),uno più piccolo di 9 mm a sx e alcuni linfonodi laterocervicali al max di 9mm,tutti comunque reattivi e una piccola ciste sulla tiroide di 5 mm. In quel periodo feci 2 volte esami del sangue,tutti perfetti,anche la ves,mononucleosi(già avuta in passato),toxoplasmosi.
    Ieri ho fatto un'altra ecografia al collo, i risultati sono questi:
    Rispetto alla precedente ecografia risulta invariato il reperto relativo alla tiroide,che,a parte la formazione cistica di circa 5mm nota al terzo inferiore del lobo di sx,risulta regolare per dimensioni ed ecostruttura del parenchima. Persistono alla base del collo ed in laterocervicale d'ambo i lati,alcune formazioni linfonoidali con caratteristiche ti tipo reattivo,quella con dimensioni maggiori di 14 mm a sx all'angolo della mandibola. Si segnalano nodulazioni ipoecogene,sempre da linfonodi reattivi,in sede sotto mentoniera,quella più voluminosa di circa 9 mm. Altre nodulazioni con caratteristiche simili nel collo in piani più dorsali,in entrambi i lati,più numerose e con maggior asse di circa 12 mm a dx sino a 10mm quelle di sx.
    Ora,l'ecografista mi ha detto che non dovrei perderci il sonno poichè sono reattivi e abbastanza piccoli e che a distanza di 6 mesi devo fare un'altra eco per monitorare.Ma è vero che non mi dovrei allarmare? Io sono preoccupatissima,ho una paura folle anche perchè non sono seguita da nessuno.<lui mi ha detto che per scrupolo potrei andare da un medico internista, che sinceramente non so che tipo di medico sia ne dove trovarlo. Da che tipo di medico dovrei andare per farmi seguire? Devo veramente tranquillizarmi?Cioè è normale che le persone abbiano questi linfonodi senza avere niente di grave?
    vi ringrazio anticipatamente moltissimo per le risposte



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 9120 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Senologia

    Risponde dal
    2005
    Ma perchè continua a preoccuparsi ? I linfonodi non sono una malattia : sono reattivi perchè reagiscono a numerose cause per lo più infiammatorie ingrossandosi. E possono persistere ingrossati per lunghi periodi (anni).

    http://www.medicitalia.it/minforma/Oncologia-medica/63/I-linfonodi-o-li

    Si faccia controllare dal suo curante per evitare che la sua diventi una ossessione come ne vediamo tante.
    Esempio

    http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.






    Salvo Catania, MD
    Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
    www.senosalvo.com

Discussioni Simili

  1. Linfonodi ascellari
    in Medicina interna
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21/05/2012, 14:55
  2. Linfonodi doloranti
    in Medicina interna
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 25/05/2012, 11:25
  3. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 16/06/2012, 10:27
  4. Linfonodi linguine ingrossati
    in Medicina interna
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 27/04/2012, 10:42
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08/08/2012, 17:19
ultima modifica:  03/09/2014 - 0,11        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896