Utente 253XXX
Buon giorno a tutti i medici
vorrei chiedere una informazione inerente l'eterit.
Circa 2 anni fa ho tenuto in casa senza ovviamente saperlo degli oggetti in amianto molto vecchi che si sgretolavano molto facilmente e purtroppo ricordo di averli anche strofinati rilasciando sicuramente delle fibre nell'aria. poi però è stato tenuto fermo, ma comunque ogni tanto veniva scontrato e sottoposto a deboli correnti d'aria che possono aver provocato ulteriori sgretolamenti.
Sono venuto a saperlo circa 4-5 mesi fa quando ho smaltito il tutto.
Il problema che mi pongo è che sospetto che in casa mia siano rimaste delle fibre di amianto che potrebbero provocare una inalazione continua. Ho anche un figlio di 12 anni e non vorrei che gli accadsse qualcosa. Sono in pericolo? Devo proccuparmi? Cosa devo fare?
Vi ringrazio moltissimo di tutto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
L'amianto crea problemi solo in caso di esposizioni molto prolungate ed intense (ordine degli anni).
Sicuramente faccia attenzione a smaltire tutto per bene ma non si preoccupi più di tanto.

Per curiosità: che oggetti erano?
[#2] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Medico,
Questi oggetti erano dei componenti elettronici (resistori) i quali venivano usati un tempo negli alti forni, quando ancora non si conosceva la pericolosità di questo materiale. Mi occupo del restauro di oggetti antichi e per questo spruzzandoci l'aria compressa per eliminare la polvere accumulatasi negli anni, dal resistore ne usciva anche una polvere biancastra, infatti oltre ad essere fatti fisicamente di amianto, erano ricoperti da polvere dello stesso, quindi immagino che il rischio sia triplicato.
La ringrazio della sua risposta.
[#3] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Gentili Medici,
In questi ultimi periodi, dato il mio interesse inerente l'eternit, ho effettuato più ricerche e ho scoperto una cosa che mi ha rabbrividito: Il pavimento del bagno di casa mia in cui vivo da 7 anni è fatto di linoleum (vinil-amianto) che si presenta in pessime condizioni, infatti viene in continuazione eroso a causa dell'azione strisciante della porta, rilasciando sicuramente molte fibre nell'aria. A questo punto la mia domanda non è più se sono a rischio di tumore, perchè deduco che dopo 7 anni di erosione del pavimento, la risposta è si... chiedo invecie se è possibile effettuare un'ecografia o altri esami per capire più o meno con certezza la quantità di fibre e il tasso di rischio cui sono esposto.
Mi scuso anticipatamente della probabile seccatura che potrei arrecare.
Ringrazio di tutto