Utente 705XXX
Gentili Dottori,
sono un ragazzo di 34 anni, sposato da quasi un anno, alle prese con "lavori in corso" per cercare di allargare la famiglia.
Di mia iniziativa ho deciso di fare uno spermiogramma e spermiocoltura i cui risultati, a dire il vero, mi hanno lasciato di stucco.
Premetto che ho già fatto nel corso degli anni (precisamente a 19 e 24 anni) altri due esami del liquido seminale i cui spermiogrammi sono risultati assolutamente normali.
Quest'ultimo ha dato dei risultati catastofici.
Di seguito riporto i valori più indicativi:
Volume 1,5ml
Aspetto omogeneo
Coagulo assente
Fluidificazione 30' completa
Viscosità Aumentata
PH 8,5
Numero nemaspermi/ml 12,8 milioni /ml
Numero nemaspermi/eiaculato 19,2 milioni
%nemaspermi normalmente conformati 60%
%forme atipiche 40%
Mobilità all'emissione 30%
MOTILITA' SECONDO JOEL
Rapidamente progressiva 0%
Progressiva ma lenta 1%
Non progressiva 29%
Nessuna motilità 70%

Emazie nonviste
Cellule tondeggianti alcune
Leucociti numerosi.

La spermiocoltura è risultata negativa, non essendoci cariche batteriche, miceti e germi isolati.

Ho fatto la raccolta del liquido seminale a casa, dopo circa 3-4 giorni di astinenza. H riposto il prodotto in un contenintore sterile per urine ed ho portato il campione al centro di analisi, impiegando 20-25 minuti per il trasporto.

Ho contattato il ginecologo di mia moglie che mi ha consigliato ovviamente di ripetere l'esame.
Volevo sapere se una modalità di raccolta come quella da me effettuata può avere inficiato sul risultato dell'esame e se è possibilie avere un risultato così "preoccupante" pur avendo negli altri due casi avuto dei valori di motilità e concentrazione ampiamente nella norma. Posso capire delle piccole variazioni ma passare da concentrazioni di 70 milioni a 12 milioni e motilità rapidamente progressiva dal 50% allo 0% mi lasciano esterrefatto.
E' vero che gli anni passano ma un risultato del genere mi sembra assurdo...
Sono un non fumatore, non ho problemi di salute, faccio regolare attività fisica e non faccio abusi di droghe o alcol e non assumo medicinali ( a parte fluibron areosol in questi giorni).
Resto in attesa di vostri preziosi consigli.

Saluti
Riccardo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
giusto ripetere l'esame anche se in quello effettuato sono presenti leucociti ,carattere qs che fa consigliare una visita uro/andrologica.
Cmq legga il link di seguito ( di uno stimato collega) che sicuramente Le sarà utile.http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1391-interpretazione-spermiogramma-ovvero-perdersi-calcoli-inutili.html
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre al link già segnalato:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1391-interpretazione-spermiogramma-ovvero-perdersi-calcoli-inutili.html,

si ricordi che, oltre al ginecologo della moglie, lei deve pure sentire in diretta il suo andrologo e poi ancora, se desidera avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche gl’articoli sempre pubblicati sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 705XXX

Iscritto dal 2008
Gentili Dottori,
innanzitutto grazie per la celerità delle risposte.
In passato, quando è stato necessario, ho effettuato diverse visite urologiche ma non ho mai effettuato una visita andrologica.
Sareste così gentili da indicarmi dei professionisti di Vs fiducia nelle zone di Napoli e dintorni?
Grazie in anticipo per le Vs risposte.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 705XXX

Iscritto dal 2008
Gentili Dottori,
innanzitutto grazie per la celerità delle risposte.
In passato, quando è stato necessario, ho effettuato diverse visite urologiche ma non ho mai effettuato una visita andrologica.
Sareste così gentili da indicarmi dei professionisti di Vs fiducia nelle zone di Napoli e dintorni?
Grazie in anticipo per le Vs risposte.
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non è questa la sezione del sito da consultare per questo tipo di informazione.

Provi a digitare la sezione "Specialisti".

Ancora cordiali saluti.