Utente 805XXX
Buon giorno. Se possibile vorrei conoscere il vostro parere sul referto della PET fatta a mia moglie - Anni 68: Riporto integralmente:
Esaami: PET/TC TOTAL BODY 18 FDG
Eseguito il: 11/05/2012
Eseguito con 287 MBq 18-FFDG per via e.v.
Quesito diagnostico: Ristadiazione in ca mammario Ds operato nel 2002, trattato con Chemio e RTY. Ora rialzo continuo del Ca15.3= 91,8: recidive?Ripresa di malattia?
Recenti indagini eseguite risultate negative.La valutazione prelerminare del paziente determina un giudizio di idoneità all'esecuzione di indagine scintigrafica, che appare indicata per l'ottenimento delle injformazioni diagnostiche richieste dal quesito medico.
Correzione per l'attenuazione eseguita con tecnica TC
========
REFERTO:
L'indagine tomoscintigrafica corporea (PET), eseguita con acquisizione dalla linea orbito-meatale alla radice degli arti inferiori ha dimostrato:
Presenza di un'area di focale e patologico iperaccumulo del radiofarmaco a livello ascellare SN (SUV max 4,3) da riferire a linfoadenopatie ad elevata attività metabolica di verosimile natura secondaria alla nota patologia di base.
Si apprezzano inoltre alcune arere di patologico iperaccumulo del tracciante a livello retroangolomandibolare e latero-cervicale sinistro (SUV max=6,5) anch'esse riferibili a linfoadenopatie di analogo significato.
Lieve e sfumata captazione si evidenzia in corrispondenza di alcune adenopatie in sede retropettoarale di SN ed ascellari di più dubbia natura.
Si apprezza inoltre lieve captazione del tracciante a livello dell'ilo polmonare di DS (SUV max=2,8) in corrispondenza di linfoadenopatia di verosimile natura flogistico-reattiva.
Limitatamente al potere di risoluzione della metodica (5mm), non altri reperti di rilievo da segnalare, ad eccezione di iperaccumulo del tracciante a livello dei muscoli paravertebrali di destra (da D) a D!!) riferibili in prima ipotesi a contrattura muscolare.
=====
L'agoaspirato fatto al linfonodo ascellare sinistro ha evidenziato la presenza di un CA per il quale è già stata programmata l'operazione (11/7) - Non è stato fatto l'agoaspirato sul linfonodo angolomandibolare SN. La prossima settimana verrà fatta la RM al seno e la TAC al collo-torace
Considerando che mia moglie in questi ultimi 2/3 anni ha sempre fatto tutti gli esami di controllo necessari - Sangue/Mammografia/Ecografia/scintigrafia ossea ecc. ecc. (TUTTI sempre negativi se si esclude il rialzo del Ca 15.3 salito ultimamente dai valori normali a 91,9 mentre gli altri marcatori sono rimasti normali) Vi chiedo: Come è possibile che siano così tanto cambiati i valori da far pensare ad una METASTASI?
Un sentito grazie anticipato a chi mi potrà rispondere!!!!!!!
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Certo il caso per come esposto farebbe pensare in prima battuta a una neoplasia controlaterale (operata a destra e LN a sinistra). Concordo con la RM mammaria e TC stadiativa. Comunque anche il collo andrebbe a mio modesto avviso studiato biopticamante ed inoltre sarebbe curioso sapere se i LN hanno uno stato recettoriale e se sì se è simile a quello della precedente neoplasia
[#2] dopo  
Utente 805XXX

Iscritto dal 2008
Buon giorno Dr.D'Angelo
Grazie per la risposta sollecita. Le faccio alcune precisazioni in merito:
Ieri siamo andati a ritirare gli esami della Risonanza magnetica mammaria bilaterale fatta con liquido di contrasto, Le riporto integralmente l'esito:
=====
RM DELLA MAMMELLA BILATERALE CON MDC
RICOSTR. TRIDIMENSIONALE RM ( 3D )
Indagine eseguita con sequenze Fast 3D SPGR in proiezione assiale prima e dopo somministrazione di mdc paramagnetico per via endovenosa.
ESITI di pregressa QUART a destra con linfoadenectomia omolaterale e recente riscontro di linfonodi patologici in sede ascellare controlaterale.
Nelle immagini si apprezza a SN in sede retroaureolare accentuazione della mappa vascolare e relativo incremento contrastografico con caratteristiche dinamiche non patologiche (curve I/T di tipo I); il successivo second look ecografico mirato in tale sede non ha evidenziato reperti con carattere patologico.
NON aree di enhancement focali con aspetti patologici a carico della mammella DS.
Linfonodi con diametro Max di 1,7cm in sede ascellare SN già sottoposti ad esame citologico
===
Le comunico che nei prossimi giorni sarà eseguita TAC collo/torace con liquido di contrasto. Le comunicherò l'esito relativo appena possibile.

Alla fine degli esami ci sarà il colloquio con l'anestesista ed in seguito - 11 luglio - il ricovero per l'intervento.

Cordiali saluti