Utente 529XXX
salve volevo un aiuto....nel settembre del 2011 andai da un otorinolaringoiatria perchè respiravo malissimo...lui mi disse che avevo il setto deviato e i turbinati infiammati e mi prenotò l'intervento, mi disse anche che avevo una faringite cronica da curare dopo l'intervento, ora sono passati quasi due mesi dall'intervento ma lui non mi ha dato delle cure diciamo che ci è passato sopra...io ho tutti i giorni forte secchezza in tutta la gola, e spesso cambia la voce...io amo cantare, e quando canto, dopo alcune canzoni si fa la voce rauca e si abbassa e mi sento la gola pesantissima e indolensita a tal punto da non far essere piu piacevole cantare...mi sapete dire se sono i sintomi di una reale faringite cronica o qualsiasi altro problema? vi ringrazio tantissimo...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
ritengo debba considerare l'ipotesi di un reflusso gastroesofageo.

Ne parli con il suo curante.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 529XXX

Iscritto dal 2007
questi fastidi alla gola mi vengono anche senza che io faccia niente...tutti i giorni....anke quando faccio attività fisiche dopo un pò si secca la gola e quando degludisco mi sento pizzicare, e per farlo passare devo bere....la faringite cronica non penso che abbia questi sintomi, e anche se fosse vorrei sapere come combattere...possibile che un reflusso gastroesofageo mi può portare tutti quei fastidi alla gola? quali sono gli esami per capire precisamente cosa ho?? e ammesso che sia un reflusso come posso accorgermene e curarlo?? la ringrazio....cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La diagnosi del reflusso più attendibile è essenzialmente endoscopica.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 529XXX

Iscritto dal 2007
la ringrazio per la sua disponibilità dottore....io ho l'intestino sensibile....infatti da piccolo ho sofferto tantissimo per il colon...ho fatto tante volte la rettoscopia e la colonscopia ma nn mi hanno mai diagnosticato questa malattia....quindi sarebbe da escludere?
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Come esame endoscopico intendevo la gastroscopia.
[#6] dopo  
Utente 529XXX

Iscritto dal 2007
dottore la ringrazio per avermi risposto, gentilissimo...
volevo dirle un pò i miei sintomi....
a volte è come se avessi un piombo sul petto e sulla gola che non mi fanno respirare, questo problema ce l'ho ogni qualvolta mangio soprattutto...
però mi capita anche quando non mangio...poi mi tira anche la gola quando voglio cercare di respirare con grandi sospiri in quei casi, infatti quando sono a digiuno è poco il senso di pesantezza, poi spessissimo proprio nella parte finale della gola mi sento pungere e si asciuga talmente tanto da crearmi questo enorme fastidio di cui devo bere per liberarmene o farlo diminuire...e dopo che canto non sempre si fa la voce rauca e mi pizzica con un senso di pesantezza anche in gola, senza la gastroscopia con quello che le ho detto non può dirmi se è probabile più di averla o no? e può dirmi come prenderla, come curarla o come diminuirla?? la ringrazio moltissimo....cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se vuole curar bene il problema deve prima definirlo bene con la gastroscopia.

Successivamente sarà utilissima una visita gastroenterologica che imposti una terapia adeguata.

Saluti