Utente 180XXX
Buonasera, sono stata morsa (o punta) recentemente da un insetto il cui veleno o saliva mi ha scatenato un' infiammazione; attualmente ho una parte dello zigomo arrossata e gonfia su cui sono presenti delle micro-lesioni e ferite (la parte brucia applicando acqua ossigenata) e ho due ghiandole del collo ingrossate. Il mio medico di base mi ha prescritto agumentin due volte al giorno per sei giorni e fuicidin 2% in crema da applicare in loco dopo aver pulito la parte con acqua ossigenata prima e soluzione fisiologica poi. Domenica andrò al mare; volevo sapere come comportarmi: se tenere la parte coperta da cerotto o garze sterili, se potrò prendere il sole diretto (sia per la ferita che per i linfonodi), se devo tenere la ferita al riparo dall' acqua di mare.
In attesa di una vostra risposta vi porgo distinti saluti e vi auguro una buon fine-settimana.
[#1] dopo  
Dr.ssa Lucia Battaglia
28% attività
4% attualità
4% socialità
CHIARAMONTE GULFI (RG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Gentile Utente
considerato l'utilizzo di antibiotico sia per via sistemica che topica sarebbe prudente non esporsi ai raggi del sole diretti. Non solo sulla parte ferita ed infetta ma sul resto del corpo.
Per ciò che riguarda l'acqua marina essendo la stessa non particolarmente pulita sarebbe opportuno evitarne il contatto diretto con la zona infetta.
Quindi mare sì ma sotto l'ombrellone e non nelle ore più calde in cui anche l'ombrellone riesce a proteggere parzialmente e bagno con garza e cerotto impermeabile a proteggere dalle infiltrazioni d'acqua.
Cordiali Saluti