Utente 207XXX
Salve. Sono un ragazzo di 18 anni e mi è stata diagnosticata la sindrome di Wolff-Parkinson-White.
Ho effettuato elettrocardiogramma ed ecocardiogramma che hanno entrambi confermato la presenza del disturbo, e il cardiologo, dopo avermi visitato ed essersi accertato che il mio cuore non avesse altri problemi meccanici mediante una visita, mi ha consigliato di effettuare l' ablazione.
Dovrei ricoverarmi martedì 10 luglio per degli accertamenti, e procedere con l' ablazione il 12 luglio.
Prima però vorrei avere un po' di chiarezza su alcuni punti, quindi ho deciso di scrivere qui.
1. So che per quanto riguarda la sindrome Wpw, l' ablazione è risolutiva.. Ma comporta un qualsiasi tipo di terapia post-operatoria?
2. Quanto tempo deve passare prima che io possa tornare alla vita normale, e tornare in palestra?
3. Effettuerò l' ablazione all' Ospedale Molinette di Torino.. E' consigliabile come centro per effettuare l' ablazione?

Grazie in anticipo. :)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'ablazione solitamente e' risolutiva e non comporta terapia post-operatoria e permette un pressoche' immediato ritorno alla vita normale (qualche giorno di"convalescenza).
Sicuramente il Centro presso il quale e' seguito e' all'altezza, ci mancherebbe.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org