Utente 159XXX
Buongiorno, mia madre (56 anni) ha effettuato una risonanza al cervello che le è stata richiesta in quanto ogni tanto le tremano le mani soprattutto quando è al telefono. Questo è il referto:

RMN CERVELLO E TRONCOENC SENZA CON:
Esame eseguito con tecnica SE, TurboSE e FLAIR, secondo piani assiali, sagittali e coronali.
Non evidenti significative aree di alterato segnale a carico dei tessuti encefalici se si eccettuano sporadici piccoli focolai, iperintensi nelle sequenze a TR lungo, aspecifici, localizzati nella sostanza bianca profonda e sottocorticale fronto-parietale di entrambi i lati.
Piccola cisti della pineale ( circa 12 mm ).
Strutture della linea mediana in asse. Camere ventricolari e spazi liquorali cisterno-corticali nei limiti della norma.

Mi devo preoccupare?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

direi che non c'è da preoccuparsi. In base a quello che si legge nel referto le aree di alterato segnale sono sporadiche ed interpretate come aspecifiche, cioè non indicano una patologia particolare. La cisti della pineale non dovrebbe dare problemi in quanto di dimensioni non voluminose.
In ogni caso faccia vedere le immagini allo specialista che ha richiesto l'esame.
Sua madre ha effettuato una visita neurologica?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 159XXX

Gentile Dottore La ringrazio per avermi risposto.
Si, ha effettuato una visita neurologica.

Nel foglio della visita c'è scritto :

Esame obiettivo neurologico: lieve ipotono plastico AASS,tremore posturale arto sup. DX,riflessi tendez. univoci e simmetrici.

Si richiede RMN encefalo senza mdc.



[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

senza visionare le immagini, le alterazioni riscontrate non dovrebbrero essere responsabili della sintomatologia accuasata dalla mamma.
Faccia vedere l'esame al neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 159XXX

Grazie mille. E' stato gentilissimo.

Cordiali saluti