Utente 258XXX
Buongiorno,
4 giorni fa mio padre è stato sottoposto ad intervento di triplice bypass (lui 73 anni, no fumatore, no diabete, nessun problema particolare di salute; asintomatico, nn é riuscito a terminare una prova sotto sforzo e, a seguito di coronario grafia, è stata effettuata l'operazione nell'arco di 3 giorni vista la situazione).
Lamenta forti dolori nella zona testicolare al limite dell'immobilità, oltre a poche linee di febbre e una pressione realmente bassa (85 / 50).
A preoccuparci sono soprattutto questi dolori, che al momento vengono definiti come normali in interventi questo tipo; dato che da nessuna parte trovo menzione di questa "comune sintomatologia post-operatoria", vorrei cercare di capire se effettivamente è una cosa comune o meno e da cosa può derivare.
Grazie, attendo fiducioso una risposta
F

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
I dolori testicolari non possono in alcun modo essere connessi all'intervento, ed io stesso, non saprei efffettivamente darle una spiegazione plausibile. Provi a farlo far visitare se perdurassero da un urologo in ospedale, facendo richiedere una consulenza.
Differente sarebbe se si riferissse a fastidi o bruciori alla minzione visto l'utilizzo di catetere vescicale nel postoperatorio.

La pressioni vengono comunemente monitorizzate ed immagino che se i colleghi le ritenessero non adeguate per il supporto del circolo, se ne occuperebbero, risolvendo il quadro.

Stasare sereni ed in bocca al lupo.
GI