Utente 230XXX
Buon giorno a tutti, nell'ultimo periodo ho qualche dubbio su cosa fà bene e cosa fà male.
Premetto: nel 2011 sono stato operato due volte di varicocele sx di III° (ad inizio e a fine anno) ed ora dal controllo effettuato (ecodoppler) risulta che il varicocele è scomparso. Haime lo spermiogramma non è migliorato se non di poco (6ml > su 20ml) diagnosi: astenozoospermia. Ed io e la mia compagna stiamo cercando di procreare.
Posso dire che ho già fissato la visita dall'urologo per le prossime settimane, però mi stavo domandando:
- l'oligoastenozoospermia è curabile? potrò fecondare naturalmente? che margini ci sono di miglioramento in questi casi?
- ho intenzione di fare completare i controlli prima di andare dall'andrologo con le analisi del sangue, quali sono i parametri che devo farmi fare?
- cos'è che fa bene con la mia situazione? Meglio i boxer larghi così non ho il surriscaldamento dei testicoli (e quindi una temperatura piu adatta alla riproduzione) o meglio gli slip che contengono e non fanno, nella peggiore delle ipotesi, "riaffiorare" il varicocele?

Mi sono trovato di fronte a 3 uroligi e ogniuno mi ha dato una versione diversa....sarei curioso di un vostro parere.
Ringrazio
Un saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente per quanto riguarda la sua problematica è da dire che
l'oligoastenospermia non sempre è curabile dipende dalle cause che l'hanno provocata
meglio prima fare la visita e poi sarà il collega che la indirizzerà per gli esami più utili
il tipo di slip non è influente
[#2] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore, in sostanza vuole dirmi che non riusciro' ad avere figli in modo naturale?
Per le analisi sanguinee quali parametri dovrò fare?
Ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

Prima di tutto cerchiamo di fare chiarezza, premesso che non e`possibile fare una diagnosi di fertilita`attraverso un esame seminale poiche`esprime solo un valore statistico, mentre la cosa migliore e`procedere con una visita per stabilire se esistono patologie in grado di interferire con lasua fertilita`e qundi con esami specifici.

Inoltre diventa arduo darle un consiglio senza che ci abbia indicato i valori del suo spermiocitogramma, infatti circa l`80% degli esami fatti in Italia non sono attendibili'.

Un cordiale saluto
[#4] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Buon giorno dottore, se vuole posso inviarLe l'esame.
O devo scriverlo tutto di seguito?

Ringrazio
Un saluto
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Lo puo`scivere su questa pagina in modo tale ch tutti i colleghi hanno la posibilita`di consigliarla

Cordialita`
[#6] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Allego quanto richiesto.

Ringrazio cordialmente

ESAME SEMINALE STANDARD
(SECONDO W.H.O. 1987)
- METODO: MICROSCOPICO, U.V. A 25'C
Camp.ottenuto per ipsazione-ore: 8;05
Astinenza giorni TRE
ESAME CHIMICO FISICO
PH ........................... 7.7 7.2 - 7.8
Volume ....................... 3.2 ml 2.0 - 5.0
Colore ....................... GIALLASTRO
Viscosita' ................... NORMALE
Tempo di fluidificazione ..... NORMALE
ESAME MICROSCOPICO
Spermatozoi .................. 6 10**6/ml SUPERIORE A 20
Totale spermatozoi ........... 19.2 10**6 SUPERIORE A 40.0
Round-cells .................. 300 10**3/ml INFERIORE A 10**3
Emazie ....................... 5 - 10 PER CAMPO
Leucociti .................... 1 - 5 PER CAMPO
Cellule epiteliali ........... ASSENTI
Agglutinazioni specifiche .... ASSENTI
Agglutinazioni aspecifiche ... ASSENTI
MOTILITA' I ORA
Grado I (movimento lineare 15 % SUPERIORE A 25
progressivo rapido)
Grado II (movimento lineare 8 % GR.I+II: SUP. A 50
progressivo lento)
Grado III (movimen.inefficace) 23 %
Grado IV(spermatozoi immobili) 54 %
Eosina test: vitali .......... INESEGUIBILE % SUPERIORE A 50
ESAME MORFOLOGICO
Forme normali ................ 85 % SUPERIORE A 50
Anomalie testa: rotonde ...... 0 %
microcefale .. 6 %
macrocefale .. 2 %
teste a punta 0 %
altre ........ 0 %
Anomalie collo: collo torto .. 0 %
residui cito=
plasmatici al
collo ........ 3 %
altre ........ 0 %
Anomalie coda: doppia ....... 0 %
bifida ....... 0 %
ritorta ...... 4 %
rigonfiata ... 0 %
forme acaudate 0 %
altre ........ 0 %
MAR TEST ....................... INESEGUIBILE
COMMENTO: ...................... OLIGOASTENOZOOSPERMIA
FRUTTOSIO NEL LIQUIDO SEMINALE 287 mg/100ml 165 - 500
- METODO: U.V. A 25'C
ACIDO CITRICO (LIQUIDO SEMINALE) 366 mg/100ml 200 - 600
- METODO: U.V. A 25'C
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

l`esame andrebbe ripetuto in un centro dedicato a problematiche riproduttive che segua i criteri piu`aggiornati del WHO 2010. Ritengo inattendibile l`esame non tanto perche`segue criteri WHO vecchissimi ma perche`, accetti la battuta, se avesse l`85% di forme normali avrebbe battutto molti record del mondo.

Un cordiale saluto
[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
concordo con il collega, va ripetuto l'esame prima di un verdetto definitivo
[#9] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Buon giorno, ringrazio per le Vs. risposte. Nel pomeriggio lo studio mi darà anche le analisi del testosterone, appena in mio possesso fornirò anche questi dati.
Questa mattina ho chiamato il centro in cui ho eseguito lo spermiogramma e ho chiesto informazioni perchè i risultati sono stati effettuati su un WHO del 1987 e non del 2010. La loro risposta è stata che secondo loro i valori sono corretti anche su basi WHO 1987 e; se il mio medico non è in grado di valutare corretti tali dati, di farli contattare direttamente.
Ma è possibile spendere centinaia di €uro e sentirsi rispondere in questo modo?
Eppoi, un ente certificatore prima di rilasciare le certificazioni non tiene conto del sistema di valutazione degli esami effettuati?
Penso che non dovrebbero permettere di eseguire esami del genere se non sono aggiornati.

Nel pomeriggio Vi aggiornerò con i risultati.
Un saluto
[#10] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

Posso condividere le sue esternazioni, ma se la posso consolare da un indagine eseguita a livello nazionale l`80% degli spermiocitogrammi sono inattendibili per le consideraioni fatte sopra.

COrdiali saluti
[#11] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Ecco di seguito i risultati del testosterone:

FSH(ORMONE FOLLICOLO STIMOLANTE) 3.4 mUI/ml
- METODO: ECLIA
UOMO: 1.0 - 14.0

LH (ORMONE LUTEINICO) 4.3 mUI/ml
- METODO: ECLIA
UOMO: 1.7 - 8.6

E2 (17-BETA ESTRADIOLO) 23 pg/ml
- METODO: IMMUNOMETRICO
UOMO: 8 - 43

HPR (PROLATTINA) 11.4 ng/ml 4.04 - 15.20
- METODO: ECLIA COBAS

TESTOSTERONE 8.40 ng/ml
- METODO: IMMUNOMETRICO
UOMO: 2.80 - 8.00

Cosa nè pensate?
Ringrazio
[#12] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Tutto nella norma, ripeta l`esame seminale epoi se vuole ci faccia sapere.

Cordialita`
[#13] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Mi scusi dottore ma FSH non è troppo basso?
E' FSH che incide sulla produzione di spermatozoi?

Scusi le mie domande, ma capendocene già poco vedere numeri e parametri non capisco se vadino bene o meno.


Ringrazio
[#14] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Infatti visto che ne capisce poco segua le indicazioni e rifaccia l`esame del liquido seeminale come gia`piu`volte suggerito e comunque l`FSH e`normalissimo.

Cordialita`
[#15] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Buon giorno, i giorni scorsi ho effettuato la visita specialistica c/o un Vs. collega il quale mi ha rassicurato sulla mia situazione di salute.
Mi ha visitato nuovamente (con l'ecografica pure) eppoi analizzato i dati in possesso.
Dal primo controllo il varicocele è stato rimosso definitivamente. Ora però i risultati non sono migliorati ed a questo punto dovrò ripetere un'ulteriore spermiogramma (che svolgerà direttamente lui) eppoi anche le analisi del sangue per questi parametri:
- INIBINA B
- ANTICORPI ANTISPERMATOZOO
- MAPPA CROMOSOMICA
- CFTR
Ora di questi ultimi esami so solamente che verranno eseguiti con un prelievo sanguineo.
Ma a cosa servono?
Il medico è stato molto esauriente nel spiegarmi tutto, ma ho scordato di domandare a cosa serviranno tali parametri...
Ringrazio a chi vorrà rispondermi.
Un saluto
[#16] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Personalmente non ritengo necessari tali esami e quindi la domanda va fatta al richiedente e comunque dopo la spiegazione ci faccia sapere.

cordialità
[#17] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Buon giorno, ho telefonato al dottore il quale mi ha spiegato che tali esami dovranno essere fatti per verificare se ci siano delle eventuali anomalie "genetiche" e per verificare che ad esempio gli anticopri non neutralizzino gli spermatozooi.
Ho ritirato pure il referto dello spermiogramma eseguito direttamente da lui con il WHO 2010 ed il risultato è oligoastenospermia e leucospermia.

- E' possibile che prima dell'intervento presentassi oligoastenoteratrozoospermia, dopo l'intervento oligoastenozoospermia e ora oligoastenospermia?
- Ho letto nei diversi interventi che la leucospermia è una presenza eccessiva di globuli bianchi nel sangue. Per curare tale patologia (che sicuramente dopo aver eseguito i controlli il dottore mi dirà se è necessario fare) ci sono rimedi farmaceutici?

In questo momento il nostro desiderio è solamente avere un figlio in modo naturale.

Ringrazio
Un saluto
[#18] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

la leucospermia conferma la presenza di numerosi leucociti ed è quindi un segno indiretto di infezione che andrebbe valutato attraverso esami culturali dove attraverso un antibiogramma si stabilisce la molecola da utilizzare per debellare l'infezione.

E' possibile che prima dell'intervento presentassi oligoastenoteratrozoospermia, dopo l'intervento oligoastenozoospermia e ora oligoastenospermia? Tutto è possibile ma la cosa più importante è valutare l'attendibilità degli esami, e noi da questa postazione più di tanto non riusciamo a fare.

Un cordioale saluto
[#19] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Buona sera, ringrazio delle risposte fornite.
Aggiorno la mia situazione. Dopo aver eseguito tutti gli esame del sague richiesti dal medico + spermiogramma. Oggi mi ordina una cura di menogon per 3 mesi. Il farmaco dopo varie ricerche è di difficile reperimento quindi ora mi ordina il fastimon.
Leggendo su internet...vedo solo commenti di donne che utilizzano tale farmaco...ma è possibile? Scusate la domanda ma la cosa non mi è chiara.
Mentre per l'infiammazione presente (leucociti alti) mi ha prescritto una cura di 20 giorni con deltacortene 5mg.

Saluto e ringrazio anticipatamente.
[#20] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
da questa postazione abbiamo tentato di darle i migliori consigli ma a quanto si capisce non si fida delle prescrizioni del suo specialista che le ha chiesto esami che noi sconsigliavamo e dove non ci ha neppure riportato i valori, quindi le sue domande sulle terapie consigliate dal suo specialista mi sembrano fuori luogo.Chieda informazioni direttamente al suo specialista che avendo tutti gli esami avrà valutato nel migliore dei modi.
[#21] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dottor Carlo Maretti, la ringrazio della risposta.
Constato con molta amarezza che ogni sua risposta presenta un topo poco professionale:

- 12 luglio 2012
"...visto che ne capisce poco..."

- 1 ottobre u.s.
"...da questa postazione abbiamo tentato di darle i migliori consigli ma a quanto si capisce non si fida delle prescrizioni del suo specialista..."

detto ciò, non intendo dilungarmi oltre sull'accaduto ed sicuramente cercherò di aver travisato le citazioni sopra elencate in un contesto errato.

Penso che tale sito possa essere di grande aiuto a persone alla ricerca di risposte concrete e competenti in materia ed, se tali sono le prerogative la mia iscrizione al sito penso sia più che sensata per avere una risposta e non penso il fine sia una valutazione in merito al grado di soddisfacimento del mio medico curante.

Ritornado all'argomento del post presentato, ad oggi ho iniziato la cura con fostimon 75ml per 3 mesi ed deltacortene per venti giorni.
Chiedendo spiegazioni al medico il fostimon è stato prescritto in quanto i valori dell'fsh sono bassi ed, per alzare il livello ormonale questa cura risulta la più idonea per la mia situazione attuale.
Mentre per il deltacortene è stato prescritto per disinfiammare il desticolo sx il quale infiammandosi fà risultare i globuli bianchi alti. Tale infiammazione avviene in quanto l'epididimo risulta rovesciato verso il basso ed non è in posizione corretta.

Cordialmente.

[#22] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

premesso che non mi permetterei mai di giudicare, infatti è lei che si è autodefinito ".....ma capendocene già poco" e la mia risposta ne è stata la conseguenza, inoltre sempre senza polemica fin dalle fasi iniziali le ho consigliato di ripetre l'esame seminale in un centro dedicato e le ho sottolineato che il suo FSH è nella norma e che non condividevo le terapie che le hanno prescritto. Dispiaciuto di non averla potuta aiutare, la saluto cordialmente.