Utente 257XXX
buongiorno,
vorrei sottoporre alla vostra attenzione il mio problema:
in seguito a visita urologica mi è stato caldamente consigliata la circoncisione, per una fimosi definita "funzionale", nel senso che solo a pene eretto non riesco a scoprire completamente il glande; io sinceramente sono per farla anche perchè ho il diabete mellito e ho da poco avuto una micosi al pene (che ha accentuato la fimosi) e mi è stato detto che la circoncisione ridurrebbe il rischio di ricomparsa.
Il problema però è che, forse perchè l'ho sempre tenuto coperto, ho il glande molto sensibile, infatti non riesco a tenerlo scoperto nelle mutande...ho già provato a tenerlo ma veramente non resisto! Per cui pensare che dopo la circoncisione sarà sempre così mi frena molto...cosa posso fare?
grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
crao utente considerato le premesse che ha fatto cioè diabete e fimosi parziale penso che la circoncisione nel suo caso sia molto indicata ,per quanto rirgurda la sensibilità questa col tempo si riduce
[#2] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la risposta. Nel frattempo, c'è qualche "esercizio" che io possa fare per diminuire la mia sensibilità per prepararmi alla circoncisione? Ci sono delle creme o simili che aiuterebbero?
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

Si in effetti esistono creme anestetiche che pero`e`cosigliabile usarlle nel post-intervento proprio per ridurre il fastidio da ipersensibilita`. Ne parli con lo specialista e se vuole ci faccia sapere.

Cordiali saluti