Utente 621XXX
Buongiorno, sono una studentessa di 24 anni. Dieci anni fa ho avuto gravi problemi di anoressia, dalla quale sono però uscita; ora sono anemica e ipotesa. Da circa un mese accuso più volte al giorno (e anche senza aver compiuto alcuno sforzo) un dolore al fianco sx, credo proprio si tratti della milza. Inoltre sono più stanca del solito, ho spesso sonno e soprattutto la settimana scorsa mi sono comparse delle petecchie e un grosso livido anche se non ricordo di aver battuto. Temo che si tratti di una patologia del sangue, in passato ho vissuto un calvario a visitare medici e ospedali, quindi vorrei una diagnosi orientativa per sapere se spaventarmi o meno... Grazie per la cortese attenzione
[#1] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
In eggetti la sintomatologia potrebbe deporre per un'emopatia, ma sarebbe necessario vedere un emocromo con formula + un'elettroforesi delle proteine. A presto.
[#2] dopo  
Utente 621XXX

Iscritto dal 2005
Grazie per la cortese risposta. Mi è venuta in mente una cosa (domani comunque mi farò prescrivere le analisi indicate: soffro ormai periodicamente di tonsille ma visti i miei trascorsi tra ospedali vari non mi sono ancora operata. Vorrei sapere se è possibile che il mio medico non si sia accorto che l'ultima tonsillite era magari una mononucleosi (mi sento debilitata e mi sembra che abnche nella monon. si verifichi splenalgia...così ho letto). Grazie
[#3] dopo  
Dr. Carlo Borrelli
20% attività
0% attualità
8% socialità
()
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2005
lo studio da effettuare comprende una ecografia per valutare le dimensioni e/o alterazioni strutturali della milza e quindi un esame completo comprendente un emocromo con piastrine, ivi compreso un monotest IGG ed IGM per verificare la presenza di una mononucleosi che seppur raramente può manifestarsi con un rash cutaneo quale quello che lei descrive; nella sua richiesta mancano alcuni aspetti quali la febbre,l'angina
[#4] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
In aggiunta eseguirei test per ab. EBV. Se di mononucleosi trattasi, va curata oltre l'apparente risoluzione clinica del caso, poichè sono state osservate sequele a distanza...come nel caso della Sindrome da Affaticamento Cronico (CFS). Utile in tal caso l'omeopatia di risonanza, per l'esonerazione di frammenti virali endocellulari oltre al ripristino della funzione mesenchimale. Saluti.
[#5] dopo  
Utente 621XXX

Iscritto dal 2005
Un rapido aggiornamento. Stamane sono stata dal mio medico, il quale ha ritenuto superflui gli esami del sange, sostenendo che al tatto la milza non pare ingrossata e che essendo io magra dovrebbe notarsi facilmente. Mi ha prescritto una ecografia dove ha segnato come motivazione: dolore ipocondrio sx. pregressa renella. Secondo lui è un problema di reni. Sono un po' perplessa.In effetti io ho una microlitiasi da quattro anni ma al rene dx, ho sempre bevuto molta acqua e questa "sabbietta" non mi ha mai creato problemi.Sono un po' confusa...Vi ringrazio se vorrete ancora dedicarmi un po' di attenzione.
[#6] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Credo che, malgrado le nostre competenze, non ci resti che rispettare - deontologicamente - il parere del Collega che ha eseguito la visita e che quindi, meglio di noi, ha potuto valutare la situazione obiettiva. Segua il suo consiglio e, solo dopo, potrà integrare la diagnostica con altri esami. Cordialmente.