Utente 169XXX
Salve, da 1 mese a questa parte soffro di vari disturbi.

Ha tutto avuto inizio un giorno di meta giugno, stavo in macchina, quando ad un certo punto sono stato preso da una sensazione di vuoto in petto, seguita da sensazione di sbandamento e malessere generale, con nausea, formicolii alle mani e sudore, dopo un'oretta in cui mi fermo e faccio una passeggiata migliora, anche se mi lascia una sensazione di malessere e stanchezza, quando torno a casa misuro la pressione (127/83, 80 pulsazioni).

Ho cercato di non dare peso a questa storia, finche una settimana dopo vengo colpito da un'altro attacco simile mentre mi trovavo in chiesta durante un matrimonio, solamente molto peggiore: sbandamento, sensazione di essere leggero, nodo alla gola, sudore, difficolta nel parlare, difficolta nel muovere le dita delle mani perche intorpidite.
A questo punto vado alla farmacia piu vicina dove misuro la pressione e risulta una minima di 93 e 106 pulsazioni, la farmacista dice che era fin troppo bassa per lo stato d'agitazione in cui stavo, ma mi consiglia di andare a farmi vedere.
Decido quindi di andare al pronto soccorso e chiamare un'ambulanza, anche perche i sintomi peggioravano, arrivato li mi somministrano del valium credo, mi fanno elettrocardiogramma e analisi del sangue, dopo 2 ore mi mandano a casa dando come diagnosi " Attacco di Panico recidivante".

Nei giorni a seguire questi presunti attacchi di panico si sono susseguiti a fasi alterne sempre in situazioni senza uno specifico significato, spesso fortunatamente in maniera leggera, lasciandomi comunque per il resto della giornata sempre una sensazione di malessere generale e stanchezza....

Ora ho notato che sono 10 giorni che la mattina mi sveglio proprio con questo malessere, nausea, e capogiri che toccano il loro culmine verso il primo pomeriggio dove cammino a malapena perche mi sento fiacco e mi viene il fiato corto, anche se non provo ansia o mi agito, cmq mi si presentanto tutte le mattine, da qualche giorno provo anche un senso di udito ovattato, con fastidio per i suoni acuti o bassi, e mi prude spesso l'orecchio sinistro, a volte (1-2 volte al giorno) sento come dei vuoti nel torace di pochi secondi (extrasistoli ??) che mi lasciano ancora piu spossato...

Ora ho fatto gli esami del sangue per la Tiroide, ed il 30 luglio ho visita otorino, sto iniziando a fare un po di accertamenti, secondo voi dovrei prenotare una visita anche dal cardiologo anche se mi ha visitato all'ospedale?
Sto entrando in depressione, il medico di famiglia dice di calmarmi che secondo lui è solo ansia e stress.... spero sia cosi, fatto sta che mi sento uno straccio tutti i giorni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I disturbi che lei riferisce sono tipici di Disturbo da Attacchi di Panico ( DAP).
Faccia più la consulenza cardiologica, ma tenga presente che quando questi attacchi riducono la sua qualità di vita come pare da quanto lei scrive, è opportuna una terapia psichiatrica idonea. Guarirà perfettamente, nel giro di poche settimane.
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dott. Cecchini.

Grazie per la celere risposta, ho notato, che l'attacco di panico mi ha preso a volte perche sentivo una sintomatologia molto pesante e di conseguenza mi sono spaventato andando in tilt completamente, ho pero notato ora con il passare dei giorni che anche non agitandomi convivo con uno stato di malessere generalizzato, nausea capogiri e tutti i sintomi gia descritti, tutte cose che avevo durante un DAP, ma che a quanto pare le ho anche ora che sto scrivendo ma non mi sento per niente ansioso...

Quindi comincio a credere che il DAP è stato una conseguenza dei sintomi che provo, e non viceversa....
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non va confuso lo stato di ansia generalizzato con il DAP che, per definizione, arriva inaspettato, senza alcuna apparente causa.
Vi sono cause stimolanti, ma spessissimo viene in perfetto stato di benessere, ed è per questo che fa così star male. Non serve Aniene dire " stai calmo" perché non dipende dalla sua volontà.
Per fortuna, come le ho detto , i DAP guariscono perfettamente con poche settimane di terapia specifica.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Salve, vi riscrivo dopo 1 mese quasi per aggiornarvi sulla situazione, e per chiedervi ulteriori consigli.

Ho effettuato una visita dall'otorinolangoiatra per via di questi sbandamenti, mi ha fatto fare dei test ad occhi chiusi e mi ha fatto fare dei movimenti strani su un lettino alcuni anche violenti tipo mi spingeva da una parte all'altra facendomi indossare degli occhiali strani in cui vedevo sfocato.
Mi ha detto alla fine che se ci fosse stato qualche problema nel suo campo di appartenenza sarebbe venuto fuori ma ho passato tutti i test a suo dire, mi ha quindi invitato anche lui ad una terapia psicologica.

Ora la sfortuna o la fortuna vuole che lo psichiatra che ho scelto ( consigliatomi da un primario di un ospedale fortunatamente mio amico ), sta in ferie e tornia a fine agosto, ho quindi deciso di fare altri esami per sentirmi piu calmo.

Lunedì ho visita cardiologica.

Ho fatto caso che ultimamente da 1 settimana piu o meno oltre a provare una stanchezza generale, mi compaiono spessissimo dei "balzi" dei muscoli visibili anche ad occhio, sopratutto gambe e braccia, spesso a livello ritmico ( fascicolazioni ??), mi sento la gamba sinistra pesante, sopratutto il polpaccio che lo trovo sempre duro, e mi da fastidio quando faccio le scale e sforzi vari, è come se l'avessi sforzata, ma so di non averlo fatto (ieri sera ad esempio non riuiscivo a mettermi sulle punte dei piedi perche mi tirava il polpaccio, stamattina invece ci riesco anche se lo trovo duro).

inoltre ci sono giorni in cui sento di avere come una pressa attorno alla testa, nuca e tempie, e mi sento i molari pesanti, ho come una sensazione strana ai nervi dei denti, cosa che imputo allo stress, perche spesso giorni fa mi trovavo a serrare le mascelle per la tensione, cosa che ora mi sto impegnando di non fare....

Dato che un mio problema è essere ipocondriaco praticamente da sempre, mi sono imbatutto in malattie su internet con questi sintomi terribili come la sclerosi multipla e mi sto imparanoiando, quindi volevo chiedervi se secondo voi era il caso di fare anche una visita neurologica dati questi nuovi sintomi ai muscoli e queste cefalee, aspettando che torni lo psichiatra dalle ferie.

Grazie e cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
che ne dice di una bella autopsia? cosi si toglie ogni dubbio!
andiamo, lei ha i classici attacchi di panico. tutto qui.
e guarira da questi come tutti
sorrida
arrivederci
cecchini
[#6] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
:)
Cerco di sorridere ma a volte è ardua, sopratutto per le persone emotive come me, comunque cerco di farmi forza.

Grazie come sempre per l'aiuto che date

cordiali saluti