Utente 226XXX
Buongiorno dottori sono un ragazzo di 22 anni con un peso di 83 kg. Fino a quattro mesi fa, mi allenavo in palestra 2 volte a settimana in stile bodybuilding, basandomi su una dieta iperproteica da 2gr x kilo corporeo. Arrivai ad un peso di 93 kg con molta massa muscolare e altrettanto grasso. In quel giorno andai in palestra mezz'ora dopo pranzo e sbagliai, perché mi venne un giramento di testa e mi preoccupai a tal punto da farmi venire un attacco di panico che tutt'ora ne soffro. Da allora decisi di non andarci più in palestra, riducendo l'introito calorico giornaliero arrivando a perdere 10 kg di peso. Il problema è che la pressione rimase alta aggirandosi al mattino sui 140-90. Col passare del tempo (circa dopo mesi dopo) è iniziata a scendere automaticamente senza ricorrere a nessun farmaco avendo tutt'ora una pressione a riposo sui 110-70 e alcune addirittura in meno.
Ora ho alcune domande da rivolgervi:
1)Come mai la pressione arteriosa da alta è passato sul basso senza alcun motivo logico?
2)Ora sto prendendo ansiolitici per gli attacchi di panico, e fino a quando non smetterò la cura, non ritorno in palestra. Un giorno potrò ritornarci (ovviamente non allenandomi come prima, ma eseguendo allenamento principalmente aerobico)?

P.S. Ho effettuato ben due volte elettrocardiogramma ed ecocardiogramma con risultati negativi!

Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la riduzione del peso corporeo, di per sè, giustifica il calo pressorio osservato, per quanta riguarda poi la possibilità di ritornare in palestra, non v'è alcun motivo per cui debba privarsi di ciò.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio dottore! Un'ultima domanda ma secondo me è un po' paranoica: sono un soggetto ansioso e questo mi porta che durante una passeggiata e mi viene l'ansia per una prestazione da svolgere, sento il cuore pulsare nell'orecchio e una specie di tonfi al cuore. Nel momento in cui mi passa l'ansia e passeggio, passa tutto. Cosa può star a significare tutto ciò?

La ringrazio di nuovo!
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Lei descrive un fenomeno del tutto fisiologico, ovverossia l'accelerazione cardiaca sotto sforzo. Stia sereno, saluti
[#4] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio dottore! Magari riprenderò l'attività fisica abbandonata!
Cordiali Saluti e buon Ferragosto.