Utente 262XXX
salve a tutti sono un ragazzo di 18 anni ed è da ieri che avverto un dolore al rene destro che si accentua quando cammino e quando tocco il testicolo destro..ieri mi recai in guardia medica dove mi diagnosticarono una probabile colica renale e mi prescrissero le compresse di spasmex da prendere 3 volte al giorno..dopo 3 compresse il dolore si è un po calmato ma non del tutto , sento dietro la parte della schiena indolenzito e mi fa ancora male un po quando cammino..volevo chiedere è normale? si tratta davvero si una colica renale o altro? grazie in aticipo x eventuali risposte!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
È possibile che il dolore riferito possa dipendere da un problema renale. Sarebbe consigliabile una ecografia per valutare la presenza di litiasi.
[#2] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2012
grazie mille per la risposta ..volevo farle un ulteriore domanda.. le compresse che mi hanno prescritto vanno bene? è normale che oggi sento la schiena indolenzita quasi addormentata? Ancora grazie.
[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
La terapia che indica teoricamente sarebbe più adeguata per una colica addominale,mentre per quella renale un analgesico sarebbe da preferire. Però evidentemente non si era certi sull'origine del disturbo.
[#4] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille ancora per la risposta..comunque oggi mi sono recato dal mio medico curante che palpandomi i reni ha escluso una colica renale in quanto non accusavo dolore mentre mi "palpava" e ha detto che si trattava di un infiammazione al nervo.. secondo lei è possibile? anche per quanto riguarda il dolore al testicolo che quando mi viene il dolore lo accentua? Le chiedo ancora scusa per il disturbo.