Utente 126XXX
buongiorno,
dalla metà-fine di giugno ho notato un aumento nella perdita di capelli (con bulbo- in fase telogen), dapprima moderato ma che da metà luglio è divenuto drammatico.
il dermatologo mi ha prescritto una lozione (kerum ac) che però ho utilizzato pochissimo perchè peggiorava la situazione.
sono affetta da ipotiroidismo autoimmune, ma dalle analisi risulta compensato.
emocromo e esame urine apposto, VES e PCR ok, solo riduzione dei complementi c3 e c4, con ENA tutti negativi (ANA positivo 1:160 granulare, dal 2008) transaminasi ok.

la cosa che mi spaventa è che a quanto pare non c'è ricrescita (confermata dal dermatologo), e mi chiedo come mai? è una cosa che può accadere?

ammetto che da novembre subisco forte stress causa lavoro e cambio di vita, ma una tale perdità non l'avevo mai subita, se non per sporadici effluvi stagionali (della durata minore).

può influire il caldo?
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
La prima cosa che ci serve è una diagnosi. Si tratta di una iniziale alopecia androgenetica? Di un telogen effluvium? Di altra condizione? I consigli cambiano molto in base a questo: certamente il caldo non influisce in nessuna condizione, bisogna cercare altrove.
Il mio consiglio è quello di tornare dallo specialista ed esigere una diagnosi: sulla base di questa sarà poi molto più facile offrirle uleriori indicazioni.
I miei più cordiali saluti