Utente 258XXX
Buonasera, ho 38 e una storia di anni di dolenzia testicolare, soprattutto a sinistra.
In pratica il dolore è sordo e nella parte superiore del testicolo. Ho fatto nel tempo un'infinità di visite e non so più a che santo votarmi. Nell'ultimo anno ho fatto due ecografie una a novembre e una a fine aprile, due visite (andrologo e urologo). Mi hanno detto che ho il varicocele a sinistra e un'ernia inguinale, a detta di alcuni la causa dei dolori risiede nella combionazione delle due, altri mi hanno detto che era un'epididimite e l'ho curata con antibiotici/antiinfiammatori senza esito. Il testicolo dolente è il sinistro posizionato più in basso del destro e di dimensioni leggermente superiori come fattomi notare da uno dei medici interpellati. Cos'altro posso fare? Premetto che ho avuto due bimbe che ora hanno 2 e 4 anni e quindi il varicocele non è così grave da inficiare la fertilità, come confermato dallo spermiogramma. Io sto andando fuori di testa ultimamente, sto continuamente a guardare e palpare i testicoli con la paura di trovare qualcosa di anomalo. L'ecografia e la palpazione da parte di un dottore esperto sono in grado di fugare dubbi di malattie gravi? Qualìè l'origine dei miei fastidi? Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile signore, il tema dei dolori inguino-scrotali può essere - come nel Suo caso - delicato e fonte di notevoli frustrazioni. Le cause del dolore possono essere molte e richiedono un fiuto clinico di prim'ordine.
Le posto il link di un consulto recente che penso possa esserLe di qualche utilità.

http://www.medicitalia.it/consulti/Andrologia/298522/Dolore-testicolo-sinistro-e-inguine

Cordialissimi saluti.
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Innanzitutto la ringrazio per la rispota. Quindi lei pensa che escludendo cause gravi (avrà capito di cosa ho paura...), mi devo rivolgere a un chirurgo o a un urologo?
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
L'urologo con competenza di andrologo è lo specialista di riferimento. La sintomatologia e le ecografie effettuate dovrebbero tranquillizzare definitivamente la Sua paura ( se ho capito bene) di avere un tumore del testicolo. Ancora cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Le diverse dimensioni dei testicoli sono un reperto che può ricadere nella norma o devono essere necessariamente di uguali dimensioni? e' un peccato che lei non lavori nella mia zona...
[#5] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
I testicoli sono di solito asimmetrici: differenze volumetriche contenute nel 15% sono ritenute nella normalità. La ringrazio. per il complimento. Ancora cordialità
[#6] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Volevo porle un'altra domanda, sempre a proposito del testicolo sinistro e dell'autopalpazione che eseguo regolarmente. Nella parte terminale del testicolo dal lato opposto dell'attaccatura dell'epididimo (diciamo al culmine inferiore), a volte sento come una rugosità. Si tratta dell'epididimo? Non ho ben capito se lo stesso è attaccato al testicolo per tutta la sua lunghezza o solo nella parte superiore. La ringrazio in anticipo per la sua risposta.
[#7] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Si tratta con grande probabilità - data la posizione - della coda dell'epididimo. Ancora saluti
[#8] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Mi scusi ma la coda dell'epididimo è attaccata al didimo? Purtroppo sono ingegnere e non medico e l'anatomia del gray non fa parte dei nostri libri di testo...
[#9] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore non ha risposto alla mia domanda: l'epididimo è attaccato al testicolo per tutta la parte posteriore fino al culmine inferiore? Perchè dal lato destro non la sento la rugosità? Potrebbe dipendere dal varicocele?
[#10] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
La porzione caudale dell'epididimo può essere più o meno strettamente connessa al testicolo. In certi casi si apprezza alla palpazione decisamente staccata dal testicolo. La prego di credere che le variazioni sul tema sono molte e che esprimere giudizi sulla base della Sua descrizione è piuttosto arduo. Ancora cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore per la risposta, potrebbe esserci comunque asimmetria tra gli epididimi? Nel senso che quello di sinistra ha forma diversa da quello di destra? Oppure la posizione più vicina all'inguine del destro consente una palpazione diversa? Potrebbe quello che sento cioè la rugosità essere associata a patologie gravi (tumore...)? Oppure lo stesso si presenta con modalità e forme diverse? Premetto che il testicolo non si è ingrossato nè indurito ultimamente e che anche la dolenzia non mi ha tormentato più di tanto nell'ultimo periodo.
[#12] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Può esserci asimmetria morfologica tra gli epididimi. La rugosità da Lei riferita è un criterio soggettivo. Non vedo rischi tumorali dalla Sua descrizione, ma non si illuda di poter avere un esame obiettivo via Internet. Tutto sommato Le converrebbe farsi visitare da un bravo specialista una volta per tutte e porre così termine alla Sua ansia di essere ammalato. Ancora cordiali saluti
[#13] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore, ancora una volta torno a chiederle un parere. A fine febbraio di quest'anno ho fatto una ecografia di controllo dove è risultato "solo" un varicocele a sx di I-II grado. da allora ho un pò allentato i controlli ai testicoli, nel senso che non ho più fatto un'attenta palpazione. Qualche giorno fa passando il dito sul testicolo sx ho sentito come una rugosità morbida nel terzo inferiore del testicolo stesso, quasi come se fosse una vena. Il testicolo si presenta morbido al tatto come l'altro senza alterazioni di sorta o dolori strani. Potrebbe essere un peggioramento del varicocele o qualcosa di più grave? Data la vicininanza dell'ecografia (solo 5 mesi) posso stare relativamente tranquillo che non sia tumore? Potrebbe essere l 'epididimo?

la ringrazio per l'attenzione.