Utente 265XXX
Dal 2009 dopo esame pap test mi è stato riscontrato virus hpv gruppo 2 (16,18,31,33,35,39 ecc) il piu pericoloso.... la colposcopia è negativa ma il pap test è sempre positivo ... sempre SIL di basso grado. ho fatto anche due biopsie una vaginale del nov 2010 risultata positiva al virus e una al collo dell'utero del dic 2011 risultata negativa

siccome non mi viene consigliata nessuna cura ma solo i controlli ogni 6 mesi. ho provato a curarmi su consiglio del farmacista con 2l lapi per tre mesi e anche la thuya ma senza nessul risultato.

mi potrebbe consigliare qualche altro prodotto omeopatico e non per combattere questo virus che non se ne va......

la ringrazio anticipatamente per la sua cortese risposta

valeria
[#1] dopo  
Dr.ssa Lucia Battaglia
24% attività
0% attualità
4% socialità
CHIARAMONTE GULFI (RG)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2012
Gentile Utente
l'omeopatia può senza dubbio esserle d'aiuto. La terapia omeopatica si basa, però, sul principio della individualizzazione della terapia, con ciò intendendo che non esiste un protocollo terapeutico contro l'hpv che vada bene per ogni individuo. La terapia è specifica per ogni singolo individuo. Pertanto le consiglio di affidarsi alle cure di un medico omeopata che, dopo accurata anamnesi e visita omeopatica, potrà darle i rimedi opportuni.
Cordiali Saluti.
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la sua risposta..... saprebbe consigliarmi un medico competente per il mio problema in zona verona... grazie
[#3] dopo  
Dr.ssa Lucia Battaglia
24% attività
0% attualità
4% socialità
CHIARAMONTE GULFI (RG)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2012
Purtroppo non conosco colleghi in quell'area geografica. Potrebbe però provare a collegarsi al sito dell'SMB Italia, una scuola di formazione per medici omeopati, in cui è pubblicato un'elenco di medici formati. Penso che così potrà trovare qualche omeopata in zona di Verona.
Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
il 4/9/2012 ho ritirato esame pap test risulta sempre l-sil cellule epiteliali squamose con anomalie riferibili a SIL di basso grado..... e la colposcopia epitelio bianco sottile piatto...... solo che questa volta mi è stato programmato l'intervento per escissione con ansa a radiofrequenze...... ho telefonato ad una ginecologa privata che in primavera mi aveva visitata e secondo lei si può benissimo aspettare per l'intervento in quanto la diagnosi è sempre la stessa ..... non so più che fare........
[#5] dopo  
Dr.ssa Lucia Battaglia
24% attività
0% attualità
4% socialità
CHIARAMONTE GULFI (RG)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2012
Gentile Utente
comprendo la sua condizione psicologica e mi rammarico di non aver potuto rispondere prima.
Dalla sua mail non è chiaro se Lei abbia o no contattato un medico omeopata nè se stia già facendo terapia omeopatica. Se così fosse, se è seguita già da un collega omeopata, potrebbe affrontare con lui l'argomento e decidere insieme, anche sulla base della sua responsività alla terapia, se posticipare o no l'intervento chirurgico.
Qualora non fosse ancora seguita spetta a Lei la difficile decisione di sottoporsi o meno all'intervento proposto.
Potrebbe anche avvalersi, se lo ritiene opportuno, della consulenza professionale dei colleghi ginecologi presenti in MI+, rispetto alla procrastinabilità dell'intervento.
Qualunque decisione Lei prenda ricordi che l'omeopatia potrà esserle d'aiuto sia per affrontare l'intervento sia nel post-operatorio per migliorare il decorso clinico e favorire la guarigione.
Le porgo i miei più Cordiali Saluti