Utente 266XXX
Egregi Dottori.
Sono un ragazzo di 25 anni e Vi scrivo per un problema riscontrato nel mio sperma.
Per un anno ho assunto FInasteride 1mg con aggiunta di lozione minoxidil prescritta dal mio dermatologo per arrestare la caduta dei capelli. Durante l'assunzione non ho riscontrato particolari effetti collaterali se non una diminuzione del colore dello sperma diventato piu acquoso e, nell'ultimo periodo, la presenza di piccoli grumi trasparenti al suo interno.
Ho smesso l'assunzione della finasteride da un mese ma i granuli durante l'eiaculazione sono ancora presenti.
Mi consigliate di aspettare ancora un paio di mesi e vedere se i grumi spariscono oppure dovrei contattare la dermatologa o il mio medico?
Queasto problema potrebbe dipendere dall'assunzione di finasteride oppure non è collegato ad esso?
Potrebbe dipendere da una vita sessuale troppo attiva?
RIngrazio in anticipo per le risposte.
Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la vita sessuale "poco attiva" è molto più significativa nel giustificare un aumento della densità del liquido seminale.Non ritengo che l'assunzioje degli antiandrogeni possa dar luogo a tale fenomeno ma,oltre che approfittarne per consultare un esperto andrologo,consiglierei di effettuare uno spermiogramma con coltura.Cordialità.