Utente 615XXX
Salve, vi scrivo perchè è da parecchio tempo che guardandomi allo specchio noto un segno molto marcato sui fianchi; mi spiego meglio: ho un accenno di "maniglie dell'amore", ma sono veramente lievi, e poco più sotto, all'altezza della cintura e dell'elastico dei pantaloni ho una rientranza, per poi ritornare alla stessa larghezza delle maniglie dell'amore. Premetto che sono magra di costituzione, le zone adipose sono pochissime, e ovunque mi si possono sentire le ossa. Porto sempre i jeans, la maggior parte sono stretti, e si nota tantissimo il segno che questi, ma anche gli slip, lasciano in questa zona di rientranza; sicuramente gran parte della colpa è dei jeans troppo stretti, ma sebbene abbia provato a mettere indumenti più comodi, la reintranza resta (non così marcata però), e mi chiedevo se è normale che questa ci sia, o sia una mia anomalia, e sopratutto se esistono dei rimedi, perchè è vermente antiestetico. Ringrazio anticipatamente per la risposta
[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile giovane,
i depositi adiposi o meglio l'assenza o la presenza di adipe in alcuni distretti dipende da molti fattori, anche indipendenti dalle abitudini alimentari. Va da se che esistono depositi magari piccoli in alcune sedi specifiche che possono creare inestetismi anche in sogetti magri. Alcune metodiche di medicina estetica possono ridurre piccole adiposità localizzate. Per depositi più cospicui o per rimodellamento di intere aree i risultati migliori si ottengono con la liposuzione e liporistrutturazione.
Saluti
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it
[#2] dopo  
Dr. Francesco Scarpa
24% attività
4% attualità
0% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
Gent.ma Signora,
molto spesso anche in donne magre vi possono essere per vari motivi dei "depositi" localizzati di tessuto adiposo. Tali depositi sono difficili da ridurre anche con una buona dieta. Esiste la possibilità di effettuare dei trattamenti localizzati che possano ridurre tali accumuli. Un buon trattamento è rappresentato dalla intralipoterapia che si basa sull'iniezione di un principio attivo che determina una lipolisi. Con un ciclo di sedute (da 4 a 6) si ottiene una buona, visibile e misurabile riduzione degli accumuli adiposi. Una valida alternativa che permette di evitare le "punturine" è il trattamento con ultrasuoni ad azione cavitazionale. Questo è un innovativo trattamento che determina una lipolisi meccanica determinando così una riduzione dei depositi di grasso.
Importante sempre, e comunque una preventiva valutazione medica che la possa indirizzare verso i trattamenti più adeguati.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
cara amica
esistono diverse tecniche di rimodellamento non chirurgico dei depositi adiposi di queste sedi. l'abbigliamento incongruo (pantaloni stretti ed a vita bassa) induce una costrizione anomala del deposito adiposo che si sepimenta ed assume forme anomale, inoltra il microcircolo viene impedito con stasi e ritenzione idrica locale, fattori peggiorativi del problema.
cari saluti