Utente 259XXX
salve, sono una ragazza di 23 anni.non fumo e non bevo alcool. sono però soggetta a crisi di panico dall'età di 13 anni.circa 4 anni fa (19anni) ho avuto un periodo di crisi di ansia nel quale sono insorte per la prima volta delle extrasistoli. feci un ecg ed il medico mi disse all'epoca di non preoccuparmi perchè il cuore stava bene. in questi 4 anni le extrasistoli ci sono sempre state ma comunque in maniera sporadica,tipo una volta al mese, 2 volte al mese ecc...ultimamente sono di nuovo ricaduta in un periodo ansioso e e le extrasistoli le avverto più frequentemente,tipo 3-4 al gg o anche di più. quando la sera sono molto stanca mi accorgo stendedomi sul letto ed ascoltando il battito di averne parecchie tra un battito e l'altro,ma solo in alcune sere. ho fatto un ecg in cui è stata evidenziata tachicardia sinusale.in quel momento ero molto in ansia. e poi ho fatto un ecocardiogramma in cui è stata evidenziata solo una ridondanza del lembo mitralico anteriore, valvola tricuspide= rigurgito sistolico di di grado lieve. gradiente retrogrado max =16mmhg. pressione arteriosa sistolica polmonare=21mmhg. per il resto valvola mitralica e valvola aortica normali. ora dopo tutti questi esami e prendendo una piccola dose di ansiolitico le extrasistoli ci sono ancora,tipo una al gg o anche 2-3 al gg.a volte avverto il tonfo,a volte avverto solo il nodo alla gola. vorrei fare un pò di sport domestico ma ho paura. facendo le scale ho l'affanno(ripeto però che in 23 anni non ho mai fatto nessunissima attività fisica). insomma ho paura di una morte improvvisa o di una cardiopatia che può peggiorare...è possibile?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Tutto è possibile e niente è impossibile...Non mi piace quando una persona comuncia a pensare che può morire, senza alcun motivo per pensarlo...e a 23 anni poi...
Dalle indagini che lei ha fatto risulta che ha un cuore pressocchè normale. Le extrasistoli possono essere favorite dall'ansia, ma possono anche esserne svincolate, ma sicuramente l'ansia le rende meno tollerate. Faccia pure quell'attività fisica della quale parlava, la faccia pure tranquillamente, non potrà che farle bene...Viva con serenità
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la Sua tempestiva risposta e cordialità.
Quindi non c'è nulla di cui io possa preoccuparmi?
Per pressocchè normale intende "normale" giusto? In quanto al fatto che le extrasistole possono essere svincolate dall'ansia,Lei intende che possono comunque sottendere qualche problema?
Mi scusi per le domande ma come vede sono un tipo molto pauroso in fatto di salute.
Vorrei aggiungere che ho anche un pò di pressione bassa,più o meno oscilla tra i valori di massima 88-98 e quelli di minima 54-67,misurati con misuratore elettronico da braccio domestico.
La ringrazio nuovamente e Le faccio presente che il Suo consulto mi è stato davvero d'aiuto soprattutto nel tirarmi su di morale.
Buon Lavoro.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le extrasistoli non sono necessariamente legate a problemi cardiaci in senso stretto...ovviamente riguardano il cuore, ma il solo sistema elettrico e in maniera, il più delle volte, non importante...
L'ansia non è la causa delle extrasistoli, ma può favorirle..
Nel suo caso mi sento di consigliarle di stare tranquillo. Non c'è niente di importante.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille.
Cercherò di viverle serenamente..
Saluti e buon lavoro.