Utente 268XXX
Gentili Dottori,

sono una mamma disperata perchè non riesco a comprendere il motivo per cui mia figlia che oggi ha 6 anni soffre di balbuzie da quando ne aveva 3. In quest'ultimo periodo è peggiorata eppure è sempre stata una bambina intelligente, spigliata e socievole. Proprio non riesco a capire il motivo di questi inceppamenti, in famiglia non abbiamo persone che balbettano. Mesi fà ho fatto controllare la bambina da un foniatra il quale non ha riscontrato alcuna patologia e mi ha suggerito di farle iniziare un corso di arti marziali perchè bisognava secondo lui aiutare la bambina a crescere avendo intuito dopo la visita che si sentiva piu' piccola della sua reale età.
Alla bambina purtroppo non piace questa disciplina e mi chiedevo se in alternativa poteva essere d'aiuto la ginnastica artistica. E comunque vi sarei oltremodo grata se poteste darmi dei suggerimenti pratici su come potrei aiutarla a superare il problema.Attendo vostri consigli. Grazie infinite e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniela Benedetto
28% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
Gentile Signora, ha mai pensato di chiedere una consultazione da uno psicologo?
Io credo si possano evidenziare utili elementi nell'ambito della storia familiare che possano essere d'aiuto a comprendere il "motivo" dell'insorgenza del problema. Il foniatra d'altra parte, da una prima osservazione, le ha già dato una indicazione "avendo intuito dopo la visita che si sentiva piu' piccola della sua reale età."
Per esempio in ambito psicologico si potrebbe comprendere il contesto in cui è nato il sintomo (ad es la nascita di un fratellino) o invece se ci sia sofferenza da parte della bambina nel non riconoscersi all'altezza delle aspettative altrui caricando la "comunicazione verbale" di ansia e rabbia senza evidenziare tutto ciò in altri comportamenti se non quello della balbuzie. E' solo dopo aver approfondito la conoscenza della bambina e la vostra storia che di fatto possono essere indicate delle "strategie" di comportamento genitoriali che possano utilmente "risolvere" il problema.
Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 268XXX

Iscritto dal 2012
Gent.ma Dott.ssa Benedetto,

La ringrazio tanto per la Sua tempestiva risposta. No, sinceramente non ho mai pensato di chiedere una consultazione ad uno psicologo. Però credo questo sia un buon consiglio. In realtà Le devo confessare che mia figlia è sempre stata una bambina un po' capricciosa e, per cercare di aiutarla ad eliminare questo atteggiamento, adottai il metodo che mi suggeriva un libro di pediatria di cui purtroppo non ricordo il titolo, nè il nome dell'autore. Praticamente, quando si verificavano questi momenti di crisi, il libro suggeriva di portare la bambina nella sua cameretta e di chiudere qualche secondo la porta affinchè questi capricci si placassero. Dall'alto della sua esperienza pensa che possa essere stato questo a scatenare il problema? Oppure potrebbe essere il fatto che mio marito ha un'altra figlia (la quale oggi ha 16 anni e ci viene spesso a trovare) e quindi lei possa essere gelosa? Certo è che oggi mi sento davvero molto in colpa per aver messo in pratica i suggerimenti di quel libro. Dottoressa, grazie ancora per avermi letta fin qui e grazie per la Sua cortese attenzione e comprensione. Cordiali saluti.

P.S. Addirittura mia figlia spesso balbetta anche quando canta e quando gioca tranquillamente da sola inventando dialoghi tra le bambole.