Utente 266XXX
Buongiorno,
da qualche tempo mi sono accorta di avere in prossimità della nuca un piccolo rigonfiamento. Il medico di base e l'assistente mi hanno detto trattarsi di un lipoma, ma dandomi fastidio ho fatto un'ecotomografia della cute e del tessuto sottocutaneo da cui è risultato il seguente referto:
nella sede del rilievo clinico nel tessuto sottocutaneo del cuoio capelluto, in regione occipitale sinistra, coesiste formazione iso-ecogena ovattare, delle dimensioni di circa 7,6 mm x 1,5 mm che sembra non presentare peduncoli vascolari nel suo contesto con modulo doppler, verosimilmente compatibile per aspetto pseudo-lipomatosico.
Il dottore che mi ha fatto questo esame ha detto che per accertarsi bisognerebbe provvedere a controllare i tessuti mediante TAC, ma che non crede sia necessario.
La sostituta del mio dottore ha detto di non preoccuparsi e che se voglio toglierla devo intervenire chirurgicamente, preferibilmente nei mesi invernali.
Allora mi ha fatto due impegnative: una v. chirurgica (asportazione neoformazione sottocutanea cuoio capelluto sede occipitale), l'altra es. istologico (accertamenti sospetto lipoma).
Lei cosa consiglia? Dice che c'è da preoccuparsi? Dovrei fare la TAC? Mi sembra che i medici a cui mi sono rivolta non prendano troppo sul serio la cosa, ma il problema è che mi da fastidio sia quando sono appoggiata da qualche parte con la testa, sia quando tengo il collo in tensione. Sembra quasi che tiri.

Aspettando una risposta, la ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Mi sembra assurdo eseguire una TC per la piccola formazione riscontrata. Se crea fastidio il consiglio è di asportarla chirurgicamente.
[#2] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio della pronta risposta.
La mia preoccupazione era che potesse essere qualcosa di grave, ma credo che se tutti i medici a cui ho sottoposto il discorso non considerino la possibilità che ci sia qualcosa di più serio, direi che posso tranquillizzarmi, anche perché presumo che ipotetiche cose gravi risulterebbero evidenti anche da un esame come quello effettuato.
Tutto è cominciato anche perché nel giro di due mesi sono svenuta due volte per disidratazione. In passato ho sofferto varie volte di problematiche del genere, ma mai a distanze così ravvicinate. La prima volta (quest'anno) è capitato in piena estate durante una corsa in bicicletta, la seconda, a inizio settembre mentre non c'era alcuna condizione sfavorevole (temperatura adeguata). Ero semplicemente seduta con un gesso ad un piede, bevendo un aperitivo e aspettando che fosse pronta la cena. Poco prima avevo effettuato una serie di esami a causa del riscontro di globuli bianchi un po' bassi, ma associati in seguito ad una scorretta alimentazione che ho portato avanti per diversi anni.
Temevo che questo rigonfiamento alla nuca potesse essere connesso a questi problemi.
Crede potrebbe esistere una correlazione?
[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Non credo.
[#4] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,
l'altro giorno ho fatto la visita chirurgica, dove il chirurgo, dopo avermi toccato, ha detto che non si sarebbe preso la responsabilità di togliermi la formazione perché non sapeva di cosa si trattava esattamente e perché non sapeva quanto attaccata fosse al cranio. Allora mi ha prescritto una TAC abbastanza urgente, che sono riuscita a fare il giorno stesso. L'esito è stato che non risulta nessuna formazione, tutto apposto e che la pallina è probabilmente talmente piccola da confondersi:
normale morfologia ed ampiezza delle cavità ventricolari, cisterne basali e solchi corticali.
Non si rilevano alterazioni densitometriche del parenchima cerebrale.
Regolari le strutture ossee.
Non sono apprezzabili alterazioni dei tessuti molli epicranici in sede occipitale.
Ho richiamato l'assistente del chirurgo che ha detto che in tal caso avremmo potuto procedere con l'intervento già settimana prossima. Vorrei sapere:
- secondo lei è possibile che non risulti nulla dalla TAC anche se dall'ecografia risulta una formazione iso-ecogena ovalare? Un mio amico dottore e il mio dottore hanno detto che se fosse qualcosa di grave avrebbe intaccato i tessuti e che nel tempo sarebbe anche cresciuta. Conferma?
- se la tolgono nei prossimi giorni farà male? mi daranno dei punti? dopo l'intervento dovrò stare a riposo qualche giorno?

Grazie, cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Non posso dare una rispost in quanto senza una visita si può dire qualunque sciocchezza. Penso pero con rammarico che si possa sprecare una TC e sottoporre un paziente a inutili radiazioni per una simile sciocchezza !
[#6] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
E' quello che penso anch'io, per non parlare della preoccupazione che mi ha fatto venire il chirurgo quando mi ha prescritto una TAC d'urgenza.
Comunque non ha idea se dopo l'intervento, che a questo punto dovrebbe essere ambulatoriale, avrò male o dovrò stare a riposo?

Grazie ancora della disponibilità
[#7] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Ma è proprio certa di sottoporsi all'intervento? Se non crea disturbo forse potrebbe pensare di attendere se aumenta di volume o diventa sintomatico.
[#8] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Si, sono certa perché mi da fastidio a pettinarmi, quando giro la testa in alcune posizione, quando metto il caschetto della bicicletta, ecc. ecc. Poi, comunque, anche il mio dottore consiglia di toglierla per eliminare ogni pensiero.
Per quanto riguarda il dolore cosa mi dice? Dovrò stare a riposo per qualche giorno?