Utente 610XXX
Gentili dottori,
ha dicembre 2007 ho scoperto di avere un nodulo al seno che mi provoca fastidio. Ho eseguito un'ecografia dove hanno scritto "seni densi a struttura ficroghiandolare omogenea. Non si evidenziano lesioni a carattere evolutivo nè formazioni cistiche. Nel cavo ascellare da entrambi i lati è presente una formazione linfonodale iperplasica con caratteristiche reattive del diametro di circa 1 cm a sinistra e 1,5 centimetri a destra".
Pochi giorni dopo mi presento per effettuare un agoaspirato ma non lo eseguo perchè(trascrivo il referto) "Controllo ecografico odierno i linfonodi ascellari appaiono con ampia area iperdensa centrale riferibile a lipomatosi, sono di piccole dimensioni, mobili e dolenti, pertanto l'agoaspirato ha poche possibilità di ottenere materiale sufficiente per esprimere un giudizio diagnostico. Consiglierei di effetuare gli esami sierologici già richiesti (toxoplasmosi e citalomegalovirus) ed eventualmente ricontrollare fra qualche settimana, rivalutando anche la situazione mammaria, in particolare l'area dolente e palpabile al quadrante superiore sinistro".
Gli esami sierologici sono negativi.
Qualche settimana è già passata e la parte sinistra dov'è stato trovato il linfonodo è leggermente più gonfio rispetto alla scorsa volta.
La mia domanda è: mi devo preoccupare? Potrebbe essere un tumore magari benigno?
Vi ringrazio anticipatamente. Porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile signorina,la risposta è : NON è il caso che si preoccupi !! l'esame ecografico eseguito (di cui riporta il referto)evidenziava delle mammelle a struttura omogenea....ritengo corretto anche l'atteggiamento del collega che ha, al momento, deciso di differire l'agoaspirato (motivazioni riportate nel referto)......Gli esami sierologici richiesti risultano essere negativi. Malgrado ciò riferisce di notare un leggero aumento delle dimensioni della tumefazione da Lei descritta.Ritengo sia utile riconsultare il suo medico di fiducia e/o senologo al fine di rivalutare (come già consigliatole !)".............anche la situazione mammaria, in particolare l'area dolente e palpabile al quadrante superiore sinistro...."

cordiali saluti
maria morena morelli
[#2] dopo  
Utente 610XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la risposta.
Ieri ho consultato la dottoressa che mi doveva fare l'agoaspirato, dicendomi che, data la situazione, eseguirà comunque l'agoaspirato martedì primo aprile.
Le farò sapere i risultati.
La ringrazio. A presto.
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Concordo con l'approccio diagnostico che ci ha trascritto.
L'agoaspirazione anche se non dirimente potrà comunque offrire elementi per una valutazione complessiva.
Ci aggiorni se lo desidera!
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 610XXX

Iscritto dal 2008
In che senso non potrà offrire elementi per una valutazione complessiva?
Quindi cosa dovrei fare per capire che cosa ho?
Grazie infinitamente e scusate per le troppe domande ma ho solo 24 anni e sono molto preoccupata.
Grazie ancora.
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il quadro clinico-strumentale che descrive NON PRESENTA ELEMENTI SOSPETTI IN SENSO ONCOLOGICO !

Così è più chiaro ?
[#6] dopo  
Utente 610XXX

Iscritto dal 2008
Grazie ancora per la disponibilità,
adesso sono più tranquilla.
Le farò sapere comunque il risultato dell'agoaspirato.
A presto.
[#7] dopo  
Utente 610XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottor Catania,
vorrei farle sapere il risultato dell'agoaspirato, ovvero:
MATERIALE INSUFFICIENTE PER UNA VALUTAZIONE CITO-ONCOLOGICA.
In considerazione della storia clinica non appare opportuno ripetere, al momento, il prelievo.
Si consiglia follow-up della paziente.
Mi hanno anche prenotato uno uro-tac con mdc visto che, l'urologo, per una serie di problemi ai reni, mi aveva consigliato di farla: e poi un'ecografia epatica per controllare il mio angioma di un centimetro al fegato.
Purtroppo non ho nessun tipo di infezione.
La dottoressa che ha eseguito l'agoaspirato mi ha spiegato che in alcuni casi, (speriamo non il mio) i linfonodi potrebbero essere delle metastasi, visto che nel seno non c'e niente di patologico.
Ha anche aggiunto che tra due mesi dovrò rifare il controllo e che se non riusciranno ad eseguire un nuovo agoaspirato faranno direttamente la biopsia del linfonodo.
Puo darmi un suo parere grazie mille.
[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Purtroppo non è possibile aggiungere ulteriori contributi alla Sua richiesta di consulto senza una verifica diretta clinica.
[#9] dopo  
Utente 610XXX

Iscritto dal 2008
Grazie copmunque per la sua risposta, ha perfettamente ragione, intanto sto facendo tutti gli esami possibili per escludere patologie da altre parti. Le farò sapere se ci sono altre novità.
Grazie ancora a presto.