Utente 175XXX
Buonasera,
Da circa 2 anni ho dei dolori al polso e al police sx e da un anno questi dolori sono molto forti sia in movimento della mano che con la mano ferma.Di notte si amplificano.I movimenti più banali (girare la chiave della seratura oppure schiacciare il pulsante del telecomando, per me sono diventati molto pesanti. Ho seguito vari cicli da 10 gg con Tauxib 90/1/gg ma appena finisco il ciclo il dolore compare come prima.
Il mio medico che mi ha visitato ha cambiato piu volte il diagnostico
1-artropatie trapezio-metacarpale
2-artralgia trapezio-metacarpale e dopo ultima visita : 3-entesopatia recidivante
Consiglio: Tac della radio-carpica
Ho eseguito il tac con esito:

"Non lesioni o strutturali a carico di gliosi presi in esame
Note artrosiche radio-metacarpale rappresentate de sclerosi delle superfici articolari contrapposte.
Non fratture RX evidenziabili
Normale la sindesmosi radio-ulnare distale"

Siccome ho dolori fortissimi e ormai sono dipendente da Tauxib e Brufen non so più cosa fare.Ho bisogno di un vostro consiglio, cosa devo fare ?Bisogna valutare un intervento oppure quale sarebbe la cura da seguire?
Ringrazio in anticipo a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

cosa intende per "suo medico" ?
E' il medico di famiglia o uno specialista ?

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Mi scuso intendevo il medico ortopedico che mi ha visitato più di una volta. E stato lui a fare richiesta di fare la Tac al polso. Aggiungo che ho 45 anni.Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certamente un'artrosi radio-carpica può essere responsabile di dolore e limitazione funzionale del polso, anche importante.

Andrebbe valutata esattamente l'entità e la localizzazione del processo artrosico, per individuare la terapia migliore.
[#4] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno,
Grazie per la sua risposta.La cosa che io non riesco a capire come mai dopo tutti questi cicli ( nel ultimo anno 4-5 cicli 10 gg ogni uno) con Tauxib90/1cp/gg il dolore resta sempre fortissimo. Anzi sembra che aumenta sempre di più. Mi sento meglio durante la cura ma poi tutto come prima.
Secondo lei Dr.Giorgio Leccese ci sono cure alternative tipo magnetoterapia oppure laser terapia , infiltrazioni o altro?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certo, esistono terapie "palliative", per l'artrosi radio-carpica, nel senso che possono alleviare i disturbi per un certo tempo, ma non possono certamente fermare il processo artrosico nè tantomeno curarlo.

Si possono fare infiltrazioni con acido ialuronico (azione lubrificante, ricostituente della cartilagine, antiinfiammatoria) o di cortisone (azione antiinfiammatoria e antidolorifica).

Altre terapie sono poco o per nulla utili.
[#6] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Dr. Giorgio Leccese, un ultima cosa vorrei gentilmente sapere, leggo nel referto Tac:
"Note artrosiche radio-carpica rappresentate de sclerosi delle superfici articolari contrapposte" quindi oltre la artrosi radio carpica c'è anche una sclerosi delle articolazioni.
La sclerosi delle articolazioni contrapposte generano i miei forti dolori al polso? La sclerosi e una conseguenza della artrosi radio-carpica o viceversa ?
Mi scuso con lei se ho postato troppe domande in un unico thread. Grazie ancora per avermi risposto
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Le due cose sono collegate tra loro, non due cose differenti.
[#8] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dr. Giorgio Leccese,

Oggi sono stato visitato dal mio medico di base portando ovviamente con me il referto Tac appena seguito, anche in vista di effettuare nuovamente la visita dal specialista ortopedico.
Date le condizioni in cui mi trovo, con dolori che ( come le ho già spiegato) insopportabili costretto a far uso quasi tutti giorni di un antidolorifico (brufen o tauxib) con risultati scarsissimi ad un certo punto il medico di base fa presente un ipotesi che fin ora non abbiamo mai presso in considerazione (che l'ho trovata una cosa molto interessante) cioè:

Farmi visitare anche da un medico specialista Neurologo in quanto non sono giustificati i fortissimi dolori solo della presenza di artrosi rilevata della mia Tac.

Ora vorrei gentilmente sapere anche il suo parere in merito a questo. Secondo lei possibile che ci sia un problema neurologico? Se cosi fosse come mai non e stato rilevato dalla recentissima Tac ? Grazie

Cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Ovviamente io non posso esprimere un parere fondato, visto che a distanza ciò non è possibile.

In ogni caso, un dolore che si accentua con i movimenti attivi e passivi del polso, mi fa pensare più a un problema artrosico (articolare) che a un fatto neurologico.

Del resto, un problema neurologico darebbe parestesie (formicolio, addormentamento) di una parte della mano o problemi di natura muscolare (deficit di forza, atrofie).

Quindi non sono molto convinto dell'ipotesi neurologica ma, se il Collega ne è convinto, certamente le prescriverà un'elettromiografia (EMG) e/o elettroneurografia (ENG) dell'arto superiore.