Utente 821XXX
in data 18/09/2012 sono stato operato, causa diverticolite colica acuta secondo episodio, con resezione del discendente-sigma lsparoscopica con confezionamento di anastomosi colo-rettale termino terminale meccanica; intraoperatoriamente è stata documentata a carico del sigma la presenza di evidenti segni di una flogosi recente in quanto le pareti del viscere apparivano ispessite ed irrigidite. Secondo i medici il decorso post operatorio è stato regolare.
Sono stato dimesso in data 28 settembre 2012 con la seguente terapia:
enterogermina 2 + 2 al di x 7gg ivor 2500 x 10 gg
per il riscontro di anemizzazione ferro e acido folico x 140gg

Da quando mi hanno fatto alzare e successivamente camminare(4gg) sento la necessità di evacuare continuamente, con feci spesso non composte.
Da quando sono a casa con dieta libera priva di fibre, la situazione non è cambiata salvo la mattina dopo la colazione che produco feci formate.
Le evacuazioni o finte evacuazioni sono sempre in numero consistente sia giorno che notte( 7/8) e sono composte da un muco trasparente e feci non formate.

Chiedo gentilmente se questa è una situazione anomala oppure è il normale assestamento dell'intestino.

ringraziandovi Mauro Galantini

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, sono trascorsi pochi giorni dall'intervento che ha subito, quindi è possibile che, come lei ha intuito, possa essere ancora un assestamento del suo intestino alla nuova situazione, ciò non toglie che questa sintomatologia debba essere comunicata al chirurgo,il quale potrebbe, oltre a darle qualche ulteriore raccomandazione alimentare, anche un antibiotico intestinale associato ai fermenti lattici che già prende.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Il problema dipende dal fatto che le resezioni coliche specie nell'area del sigma retto danno per i primi tempi post chirurgici problemi di canalizzazione dovuti alla nuova situazione anatomica. Tali inconvenienti nel tempo solitamente diminuiscono e spesso scompaiono del tutto.
[#3] dopo  
Utente 821XXX

Iscritto dal 2008
ringrazio sentitamente x la sollecita risposta.

Mi ero dimenticato di segnalare un dolore sulla parte dx , fra i due fori della laparoscopia, che investe anche la parte compresa fra il pene e l'anca, nonchè un fastidioso dollore al testicolo dx.( postumi operatori?)

grazie nuovamente

Mauro galantini.
[#4] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Potrebbe trattarsi di un disturbo legato al recente intervento.
[#5] dopo  
Utente 821XXX

Iscritto dal 2008
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.