Utente 272XXX
Buongiorno dottore sono un ragazzo di 29 anni e da quasi un anno ho cominciato a controllare la creatinina perché si attesta sempre su valori di 1,3. In realtà il mio timore è quello di ammalarmi di irc come mio padre che alla età di circa 40 anni ha iniziato la dialisi perché gli fu diagnosticata una glomerulonefrite senza causa evidente. Ho fatto lo scorso anno diversi controlli tra cui la clerance della creatinina che è risultata essere 100 circa. Ho fatto un colordoppler dove non è risultato nulla di anomalo. Tutti gli altri esami sono nella norma compresa la azotemia che è circa 40; ce da premettere che sin dalla eta di 20 anni la mia creatinina era gia intorno a 1,2...la mia domanda è sapere se ce la possibilità che possa riscontrare la stessa problematica di mio padre e se si che percentuale c'è che un figlio possa ereditarla? Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregio utente,
La presenza in anamnesi di una glomerulonefrite rappresenta sicuramente un fattore di rischio per patologia nefrologica.nel vs caso sarebbe importante sapere quale tipo di nefrite vs padre ha avuto (alcune forme hanno un carattere "familiare" maggiore).i dati da voi riferiti non sono completi, la creatinINA di per s'è e' un dato poco preciso che va rapportato all'eta,alle masse muscolari e corporatura.sarebbe utile valutare l'esame urine e la funzione renale ogni sei mesi prevedendo anche dei controlli della pressione arteriosa (2-3 settimana).per ogni dubbio preveda cmq una visita nefrologica.
A disposiziOne per chiarimenti la saluto