Utente 265XXX
Vi ringrazio in anticipo della vostra attenzione e disponibilità.
Per chiarezza, mi sembra il caso di fare un po' di cronaca:
con le extra-s ci convivo da circa 7 mesi, quando si ripresentarono per la prima volta dopo 6 anni di assenza. 6 anni fa si verificarono alcuni episodi. Elettrocardiogramma e Holter 24h non evidenziarono niente di particolare.
All'epoca pesavo circa 110 kg. Da allora ne ho perso molto e l'attività fisica è divenuta molto più costante.

In seguito ad eventi traumatici (magari è utile specificarlo) da un anno a questa parte ho sviluppato uno stato ansioso ed un'ipocondria che va e viene, focalizzando di volta in volta su qualche aspetto della mia salute.
Di recente la sensazione di timore, in particolare legata a questioni cardiache, mi ha accompagnato praticamente sempre.

Come dicevo, 7 mesi fa le extrasistole si sono ripresentate. Feci una visita cardiologica e da ascoltazione ed elettrocardiogramma non risultò niente. Da quel momento le extrasistole in parte si attenuarono, in parte ho imparato a convincerci, rassicurato dai risultati e dalle parole del cardiologo, oltre che del mio medico di famiglia.
Pur presentandosi (sebbene a periodi alterni), ci ho convissuto.

Recentemente sono ricomparse. Proprio qualche giorno fa mi rendevo conto che era da un po' ormai, che non ne sentivo. Comunque quelle che percepisco ora, tastandomi anche le pulsazioni al collo, si verificano più o meno con questo ritmo (sostanzialmente analogo nei vari episodi): una extrasistole, poi qualche battito normale, poi un'altra extra-s, poi un battito normale, poi extrasistole, poi due battiti, finché non sciama. Si verifica una extra-s poi battiti normali, poi altra extra-s poi magari un battito normale, poi di nuovo. In effetti non so se si tratti di SALVE o meno. Due extrasistole di seguito non le ho mai avvertite, credo, ma sempre c'è la pausa più lunga. Sono, generalmente, più ravvicinate tra loro di quanto non le sentissi in passato. Il tutto dura da pochi secondi anche a circa 30. Più di quanto non accadesse prima.
Si verificano nell'arco della giornata, di più verso sera, ma durante la giornata, ad es., dopo aver salito le scale, alzandomi, a volte sedendomi, dopo pranzo. Poco fa ho bevuto un bicchier d'acqua dopo essere rincasato e non so se questo ne abbia innescata un'altra serie. E' capitato anche che accadesse steso con un semplice movimento del collo o girandomi. In certi casi le ho collegate alla fase di rilassamento dopo lo sforzo (tipo nel salire le scale). Altre volte invece sono apparse in maniera più casuale. A volte dopo un primo 'run' ne è seguito un secondo, più breve (o magari era continuazione del primo e basta).
Nell'ultimo mese, forse è un dettaglio utile, mi sono sempre recato all'università in bicicletta, affrontando anche sottopassaggi con relative salite, e non ho accusato particolare fatica. Di solito, non ho riscontrato episodi dopo aver pedalato, a lungo o per poco.
Analisi del sangue svolte di recente, riguardo anche la tiroide, non hanno evidenziato problemi

Ho già sentito il mio cardiologo per un appuntamento. Avete opinioni o consigli? Queste salve sono indice particolare di qualcosa?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'extrasistolia che lei riferisce non è preoccupante, ma un approfondimento diagnostico con un Ecocardiogramma e magari un nuovo Holter è auspicabile e probabilmente verranno eseguiti dal collega che la valuterà.
cordialità
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la celere risposta. In parte mi rassicura. Sentirò cosa dice il mio cardiologo nei prossimi giorni. Vorrei solo un piccolo chiarimento, su un dettaglio che prima ho omesso: a volte, quando sopraggiunge l'extrasistole e soprattutto se ci faccio caso, sento la classica sensazione da nodo in gola, da respiro che sembra mozzato, e a volte sento leggero dolore, che dura solo un attimo, al centro del petto, vicino al cuore. Rientra nelle caratteristiche dell'extrasistole, tutto questo? Grazie ancora.
[#3] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
vorrei aggiungere che mi capita anche da disteso, totalmente a riposo. sento i battiti accelerare e poi arrivare l'extra-sistole.
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' tutto compatibile con l'extrasistolia
[#5] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio della sua disponibilità.
Dopo mesi, ho effettuato un eco color doppler sotto consiglio del mio cardiologo. L'esito, che riporterò in dettaglio in seguito, è stato positivo. Tutto nella norma. Il mio cardiologo ha detto che potevo stare tranquillo. Non c'erano difetti né questioni rilevanti la funzionalità. Una domanda che mi rimane è, tuttavia, relativa alla comparsa delle extrasistole durante l'attività sessuale. Singole, in serie, intramezzate da battiti normali. Avendo avuto riscontro buono dall' Eco posso stare tranquillo, immagino.
Appena potrò, ad ogni modo, completerò con un holter-24 e prova da sforzo.
La ringrazio ancora e scusi per il ritardo della risposta.
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
può stare tranquillo