Utente 865XXX
Gentili dottori è possible che il corpo si abitui al cialis? Ho problemi di D.E. e mi sono recato ad un andrologo dopo un accurata visita mi ha dato il cialis da 2,5 mg da prendere tutti i giorni per 60 giorni…all’inizio andava tutto abbastanza bene con la mia ragazza, ma poi sono capitate 2 volte consecutive che non sono riuscito ad avere un erezione.
Tendo a specificare che comunque anche all’inizio della cura riuscivo a raggiungere un erezione valida solo con i preliminari e non subito.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
per poterle rispondere seriamente occorre una visita urologica con esami ormonali e valutazione circolatoria locale mediante doppler.Escluse cause organiche si può intraprendere una terapia per l'impotenza psicogena.
Pozioni magiche non esistono per affrontare un problema occorre almeno conoscerlo nella sua interezza.
Di conseguenza torni dall'urologo che la ha in cura e riferisca quanto ha detto chiaramente a noi.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 865XXX

Iscritto dal 2008
Dott. Mallus la ringrazio della risposta,
in realtà io credo di avere qualche problema di organico perchè non ho mai un erezione valida da quando ero giovane (ho 32 anni) neanche con la masturbazione anzi durante la masturbazione se mi fermo vedo che il mio pene perde subito l'erezione è questo purtroppo mi è sempre capitato.
Il mio andrologo mi ha fatto fare gli esami del sangue sh, lh, estradiolo, prolattina, testosterone totale e libero. le riporto gentilmente i valori.
fsh=3,70mIU/ml valore di riferimento 2,3-15,1
lh=1,70 mUI/ml valore di riferimento 1-5
17-beta estradiolo 52,80 pg/ml valore di riferimento 5,37-65,9
prolattina= 16 ng/ml valore di riferimento 2,7-11
testosterone= 218,1 ng/dl valore di riferimento 199- 1586
testosterone libero 28,90 pg/ml valore di riferimento 8,7-55
La mia domanda è questa: Potrei avere qualche problema ormonale? visto che il testosterone seppure è nel range è ai limiti inferiori?
Volevo dire un ultimissima cosa; in passato quando avevo un altra ragazza e quando sapevo che dovevo fare l'amore con lei evitavo di masturbarmi anche per diversi giorni per avere un aumento di libido e di erezione che comunque anche con questi accorgimenti non sempre ottenevo un erezione valida e quindi non sempre avevo un rapporto sessuale soddisfacente.
Chiedo scusa se mi sono dilungato ma ho bisogno di un consiglio.
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Aspettiamo anche il referto di un esame doppler prima di parlare di impotenza psicogena e di cosa fare
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Mallus, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 865XXX

Iscritto dal 2008
Gentili dottori volevo fare alcune domande:
quindi voi escludete categoricamente la perdita di erezione possa essere dovuta un fattore ormonale?
Visto che le analisi del sangue le ho fatte in prima mattinata il testosterone durante la giornata non tende a scendere? E quindi potrebbe andare fuori range? E' giusto che la mattina il testosterone dovrebbe essere più alto?......questo spiegherebbe anche la mia scarsa libido che ho avuto da sempre.
Ringrazio in anticipo a chi risponderà alle mie domande
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il tendosterone è abbastanza ondivago, ed è più alto la mattina, ma i nostri range sono tarati per quello. Peraltro con LH nella norma è difficile pensare a testosterone basso: LH è l' ormone che fa produrre testosterone. Detto questo tutti quei farmaci tendono a perdere di attività nel 50% dei casi entro il primo anno di utilizzo, soprattuto se il problema è psicogeno. Detto questo ultile ancora le rinnovo l' invito a ecodoppler
[#7] dopo  
Utente 865XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio della risposta purtroppo non credo che sia un problema psicogeno visto che sessualmente almeno all'inizio era andato tutto abbastanza bene e quindi
psicologicamente mi sentivo soddisfatto e mi ero tolto quell'ansia ed avevo preso sicurezza
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

un testosterone "basso" può dipendere anche da problemi di natura psicologica (stress cronico, ansie eccessive, ecc).

Aspettiamo ora che lei finisca le indagini già programmate e poi se ne ridiscute.

Ancora cordiali saluti.