Utente 628XXX
Buongiorno,
sono un uomo di 33 anni, sposato con un figlio. Mi accade, circa una volta alla settimana/15 giorni, di svegliarmi "bagnato" come quando avevo 15 anni. Premetto che la vita coniugale non è proprio tutta rose e fiori e quanto accade viene visto da mia moglie come un tradimento: cosa che non fa altro che peggiorare la situazione già non proprio idilliaca. Non riesco a convincerla della mia "normalità" della quale, però, comincio a dubitare anch'io che mi trovo, se non altro, imbarazzato nei suoi confronti. Quanto mi accade è normale? Devo rivolgermi ad uno specialista? E' influente il fatto che la frequenza dei rapporti sessuali sia un po' scarsa (1/2 volte alla settimana)?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la frequenza dei rapporti non può considerarsi scarsa...né,tantomeno,responsabile delle sporadiche polluzioni notturne.Queste non vanno necessariamente considerate patologiche ma,a questo punto,richiedono un sereno approfondimento andrologico.Cordialità
[#2] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Concordo con il Dott. Izzo,
le polluzioni sono di solito fisiologiche.
Può essere utile però affrontare assieme a sua moglie "il problema" consultando un andrologo che potrà spiegarvi tutto e chiarire anche i sospetti di sua moglie.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 628XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio entrambi per la gentile, accurata e celere risposta. Mi rivolgerò dunque ad un andrologo per un approfondire e chiarire la situazione, anche verso mia moglie.
Grazie ancora.
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
ANCH'IO SONO DACCORDO CON IL COLLEGA MAIO