Utente 270XXX
Buonasera, è da 4 anni che ho extrasistoli e tachicardie, ho ripetuto nel corso degli anni gli esami: ecocardiogramma, elettrocardiogramma, prove sottosforzo, holter, risultato tutto negativo, poi nel 2009 ho fatto la gastroscopia e il risultato era una esofagite, una volta fatta la cura, tutto passato, poi da quest'anno hanno ricominciato a presentarsi più forti di prima, ho rifatto gli esami al cuore e ancora tutto negativo, il 28 settembre 2012 ho fatto la gastroscopia, esito: duodenite erosiva, piccola ernia itale , gastrite cronica. Il cardiologo mi consiglia un psicoterapeuta prima seduta iniziata il 09/11/2012 (venerdì scorso). Sto facendo la cura per lo stomaco dal 28 settembre 2012 (esomeprazolo 40 mg una alla mattina e una alla sera, peridon, e riopan gel al bisogno) , diciamo che nelle ultime 2 settimane non mi erano più venute o in maniera lieve, ma è da oggi che continuo ad avere extrasistoli, è normale che a quasi cura finita si ripresentano per una intera giornata? Continuo accusare fitte al petto e al braccio sinistro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
spesso le cure vanno protratte un pò più del previsto se i sintomi si dovessero ripresentare. Ne parli al curante e stia sereno.
Saluti