Utente 151XXX
buongiorno dovrei fare intervento esportazioni polipi anestesia generale ho da un anno palpitazioni intense sotto sforzo eseguito numerosi esami holter ecocardio sotto sforzo non riuscendo a darmi una diagnosi certa ma non riscontrando cardiopatie solo lieve ipertensione e lieve prolasso mitralico ma quello vedo che moltissimi a 50 anni lo hanno quali rischi posso avere secondo voi?capisco che in queste poche righe e difficile rispondere grazie per qualche aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, la valutazione del rischio anestesiologico avviene dopo una attenta visita da parte dell'anestesista e presa visione di tutti gli esami preoperatori e della storia clinica del paziente.
Se le indagini eseguite sono state negative ed hanno evidenziato solo un prolasso della mitrale, la cui entità ed influenza funzionale tuttavia non conosciamo, i disturbi del ritmo che Lei accusa potrebbero dipendere propio da quello.
Il prolasso della mitrale non è raro e generalmente non aumenta di molto il rischio anestesiologico, ma va valutato caso per caso, pertanto si affidi con fiducia alla competenza del suo anestesista.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2006
buongiorno dottore certo la visita e importante peccato che poi quando sei sotto anestesia arriva un altro anestesista che ti chiede cosa ce scritto sul foglio e se sei allergico? mentre ti anestetizzano ......pazzesco ,comunque il trascurabile prolasso mitralico scritto su ecocardiodoppler ripreso dal cardiologo con lieve prolasso non sapevo che potevano portare questi disturbi e il primo che mi dice questa cosa ,ma domanda anche se fosse una tachicardia riscontrata al polso dal medico non ha controindicazioni?saluti e grazie
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, una "tachicardia" riscontrata controllando il polso non consente una diagnosi e quindi una valutazione preoperatoria: tra le altre cose non ci dice con che frequenza minuto si presenta, se è regolare o ci sono pur sporadiche extrasistoli. Quello che il suo medico ha riscontrato potrebbe essere del tutto occasionale e benigno, ma, come Le ho già scritto, quello che è necessario ai fini di una valutazione cardiologca è un ECG ed una visita cardiologica da sottoporre poi all'anestesista. Quanto alla sua non conoscenza delle problematiche che possono essere legate alla presenza di un prolasso della mitrale, non mi stupisce se Lei non è un medico, ma la cosa ha una certa ricorrenza per chi fa la mia professione, senza controindicare una anestesia generale, pur con un modico aumento del rischio.
Con gli elementi a disposizione di più non si può dire, anche per i limiti del consulto telematico che non consente di effettuare una visita e di vedere gli esami, confermo pertanto quanto scrittole nel post precedente.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2006
certamente la ringrazio per la risposta non sono un medico e per questo e anche difficile senza una visita dare piu consigli ,gia con una visita e difficile fino ad ora ho visto diversi cardiologi e diversi holter ma continuo ad avere disturbi palpitazioni sotto sforzo dopo mangiato ,la frequenza a riposo e a 110 ma sinusale appena cammino sale 120 sono asmatico allergico e iperteso non posso prendere betabloccanti ,no diciamo che l'unica domanda che potevo farle era della valvola mitralica che viene riscontrata a molti anche cardiologi che mi hanno seguito hanno insufficienza mitralica quindi penso che voi sapete come agire di piu non si puo dire grazie per le delucidazioni che mi ha dato