Utente 280XXX
Salve,
seguo sempre molto volentieri le vostre risposte essendo una persona molto curiosa e amante della medicina in generale. Oggi vi scrivo in prima persona da mamma molto preoccupata. Qualche settimana fa ho appreso alla Tv la notizia di una giovane 16enne morta per infarto durante le prove di un saggio di danza. Ho un figlia della stessa età che frequenta una palestra di danza da qualche anno e la notizia mi ha sconvolta soprattutto quando ho letto le dichiarazioni dei genitori della giovane fanciulla e cioè che non soffriva di nessuna patologia al cuore,mai sofferto. Allora mi chiedo ...cosa è mai potuto succedere a quella ragazza? Ho letto che gli infarti nelle donne prima della menopausa siano molto meno frequenti, ho letto che i giovani colpiti da infarti di solito soffrono di anomalie congenite.
Su questo argomento e sugli infarti alle donne e giovani in generale mi piacerebbe un vostro parere.
Grazie a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Nei giovanisssimi spesso si tratta di malformazioni congenite. Per quanto riguarda le donne, con l'aumento dei fattori di rischio l'incidenza della malattie cardiovascolari sta raggiungendo quella degli uomini.
[#2] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Lei dottore ,come spiega allora le dichiarazioni dei genitori ? Hanno dichiarato che non soffriva di nessuna patologia congenita?
Lei afferma che oggi, con l'aumento dei fattori di rischio l'incidenza è maggiore ? cioè?
[#3] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Nei giovanisssimi spesso si tratta di malformazioni congenite. Per quanto riguarda le donne, con l'aumento dei fattori di rischio l'incidenza della malattie cardiovascolari sta raggiungendo quella degli uomini.
[#4] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Purtroppo spesso le patologie congenite sono misconosciute. Per quanto riguarda i fattori di rischio pensi al fumo, oggi le donne fumano quasi quanto gli uomini...
[#5] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Purtroppo spesso le patologie congenite sono misconosciute. Per quanto riguarda i fattori di rischio pensi al fumo, oggi le donne fumano quasi quanto gli uomini...
[#6] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Ha ragione dottore, purtroppo.
Ora Le rivolgo una domanda per quanto riguarda me. Sono un soggetto abbastanza ansioso , soprattutto ultimamente per via di troppo lavoro sono eccessivamente agitata. Spesso ho sofferto di attacchi di panico. Ultimamente mi capita di svegliarmi durante la notte tachicardica , i battiti arrivano anche a 100 o poco più. Ho fatto un ecografia e una tracciato ma tutto nella norma, nessuna malformazione o cose simili. La mia domanda è : Con un cuore apparentemente sano, la tachicardia frequente , lo stress,l'ansia e l'agitazione potrebbero insorgere malattia cardiovascolari o infarti improvvisi? Le dico questo perchè durante i famosi "attacchi di panico" il cuore batte all'impazzata e si ha come la sensazione di una pressione al cuore. Non bevo, fumo molto poco,non sono obesa e non pratico sport .
Grazie dott.
[#7] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Di certo lo stress non è un fattore positivo per il cuore, ma stia tranquilla...gli attacchi di panico non danno problemi organici.