Utente 137XXX
I medici dell'INPS mi hanno accordato l'assegno a giugno 2011 in base ad un infarto e altre due patologie (pancreatite e diabete2). Il tutto corredato da un'invalidità civile del 67% (ora 100%). In questi giorni ho fatto un'altra visita all'inps ed ho portato un certificato NYHA tra il 2° ed il 3° grado. E' vero che posso perdere l'assegno, quando mi richiameranno a febbraio per la visita di verifica?
Grazie per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

il requisito sanitario per ottenere l'assegno ordinario di invalidità INPS (Legge 222/84, art.1) è la "riduzione della capacità lavorativa in occupazioni confacenti alle attitudini dell'assicurato".
Tale requisito è diverso, per caratteristiche qualitative, valutative e metodologia, da quello richiesto in invalidità civile, per cui i due settori di invalidità non sono confrontabili.
In sede di verifica, i sanitari dell'INPS terranno conto del tipo di attività da Lei svolto e delle attività a Lei confacenti, e delle caratteristiche cliniche attuali delle patologie in questione (cardiopatia ischemica, diabete e pancreatite), con le limitazioni che esse comportano.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]