Utente 252XXX
Salve, Vi ringrazio sempre per l' ottimo servizio che svolgete,
purtroppo ultimamente ho dei problemi che mi perseguitano, ho avuto alcuni mesi fa dei problemi "credo" di origine cardiaca, sicuramente dovuti ad uno shok da fatica continuativa, vabbè riesco a cambiare ruolo e niente più malori.
Il problema attuale
Circa 30 giorni fa accusavo affaticamento per lavori blandi, per di più una decina di giorni dopo inciampo e per non cadere faccia a terra mi sbilancio in avanti e mi becco un colpo con le stesse mie costole all' altezza del cuore, (che fortuna èè), e un dolore da togliere il fiato, pensavo ad uno strappo ma il giorno dopo oltre a questo dolore mi sveglio con la spalla sx dolorante, vabbè pensai devo andare a lavoro mica morirò! tutto questo è durato 6 giorni, poi un giorno, dopo un lavoretto mi viene un malore bruttissimo, senzo di vomito, sudore freddo, oppressione lato cuore, mi abbatto sulle ginocchia e dopo 5-10 minuti mi passa, mi rimane pero oltre ai soliti dolori, il braccio sx leggermente informicato quasi se non fosse mio, cmq al pomeriggio a riposo un nuovo malore meno intenso idem ma con dolore sternale,
allora mi organizzo e il giorno dopo faccio un ecocardiogramma, esito regolare (o meglio un leggerissimo soffio, non preoccupante a dire del cardiologo) dopo una settimana faccio una ECG da sforzo sempre con esito regolare.
Il problema è che ho ancora la spalla dolorante tipo dal attacco del cuore al braccio, "sento il braccio sx senza forza" (cmq cerco di usarlo), le dita sx spesso informicate, la mano sx piu fredda della dx, il dolore dove presi il colpo di costola, affaticamento, lievi malori e qualche giramento di testa.
Io cerco sempre di dare una causa logica e tecnica alle cose, ma in questo caso da profano andrei fuori strada (del tipo un grumo di sangue creato dal colpo fermatosi poi al cuore o al arteria del braccio..bòò)
Quindi sarei veramente grato per un consulto su quale esame sottopormi per escludere patologie serie e magari un parere per questi sintomi, Vi ringrazio in anticipo sicuro della Vs professionalità, Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi mi sento di escludere che ilcuore sia responsabiledei suoi disturbi... che invece possono avere un rapporto con il trauma che ha subito.
Non è l'area giusta alla quale rivolgersi quella cardiologica. provi con i colleghi dell'ortopedia di MI.
Cordialità
[#2] dopo  


dal 2013
Grazie del suo interesse, vorrei rubarle solo un attimo ancora,
il fatto che fino ad oggi stesso ho ancora questo dolore dovuto al trauma e l' area precisa in effetti è quella della milza non del cuore,
ma la cosa più debilitante sono i malori non imputabili a patologie ortopediche, cioè il dolore alla spalla, formicolio, e deficit di forza al braccio in fondo sn sopportabili alquanto trascurabili, ma il malore no.
Mi chiedo quale esame effettuare con una certa urgenza per escludere lesioni in quest' area (dico agl' organi, sistema circolatorio incluso)?


Ultima cosa, visto che ho la macchinetta della pressione a casa, vorrei chiederle, la pressione del sangue regolare (magari un ciclo di 2 rilevazioni al dì per 7 giorni) escluderebbe a priori patologie coronariche, arteriose o insufficenza cardiaca?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Troppa confusione....innanzitutto lei deve appurare se i disturbi dipendono o meno dal trauma subito..poi si stabilirà quali approfondimenti diagnostici fare.
Per la misurazione della PA questo le permette solo di sapere se i valori sono nella norma e quindi prevenire gli eventuali danni secondari se dovesse risultare poi iperteso e necessitare di terapia.... Le patologie coronariche e l'insufficienza cardiaca non vengono diagnosticate nè prevenute in questo modo...
Saluti
[#4] dopo  


dal 2013
Buona sera, purtroppo come le ho detto sn un profano in materia, visto che ho sempre poco tempo, cercavo di capire quali esami effettuare per appurare da cosa dipendono i problemi elencati.
Cmq a maggior ragione da domani inizierò ad usare la sigaretta elettronica invece delle sigarette, e vedere se risolverò questi problemi.
La ringrazio vivamente e Le invio i migliori Saluti.