Utente 243XXX
Buongiorno vorrei sapere se un integrazione di magnesio puo' nelle persone carenti di questo minerale aiutare la funzione erettile

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

la funzione erettile può essere alterata o "disturbata" da numerosi processi patologici o carenziali ( veda www.erezione.org) che vanno definiti prima di poterli trattare.
Nello specifico, l'apporto di Magnesio non modifica in maniera sostanziale la funzione erettile.
Come si dice al Bar "...male non fa....se non costa molto....ma non si aspetti miracoli....."
cari saluti
[#2] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,
bisognerebbe stabilire prima se lei ha una carenza di magnesio e poi forse andrebbe integrato.
L'integrazione a priscindere non è generalmente condivisibile.
Non avrebbe comunque un effetto diretto sull'erezione come sottolineato dal Dott. Pozza.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...attento a non medicalizzare una funzione spontanea...oggi magnesio,domani?Cordialità
[#4] dopo  


dal 2008
Non e' per medicalizzare una funzione spontanea come lei dice ma trovare qualche integrazione che puo' aiutare la funzione spontanea stessa visto che il problema alla base c'e'e non e' dovuto alla dipendenza dai farmaci che tra l'altro sto assumendo(levitra)ma si tratta probabilmente di uno squilibrio ormonale con bassi livelli di testosterone libero 13pg/ml) e alti livelli di estrogeni(30pg/ml) e criptorchidismo monolaterale operato a 7anni di eta'.Visto che sto parlando di ormoni chiedo se puo' essere utile inibire gli estrogeni con farmaci tipo il clomid piu' che integrare il testosterone con androgel che ho gia' preso e che purtroppo viene convertito a estrogeno dopo un po'di tempo dall'assunzione
[#5] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Magnesio,selenio e zinco sono sostanze antiossidanti che vengono usate come codiuvanti anche in associazione a vitamine per problematiche diverse. Non ricordo alcuna correlazione tra l'assunzione di tali sostanze e il miglioramento della funzione erettile.
[#6] dopo  


dal 2008
vorrei sapere se ci sono farmaci o stili di vita che permettono di abbassare gli estrogeni e aumentare il testosterone visto che i primi sono molto piu' alti del secondo circa il doppio.ho sentito parlare del clomid...
[#7] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Non c'è nessun impego terapeutico del clomid ai fini della disfunzione erettile per quanto sin qui conosciuto.
L'attivita fisica regolare, ma non esagerata, un controllo del peso corporeo (l'adipe trasforma il testosterone in estrogeni) può essere di aiuto a tale scopo.

Cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...considero che é entrato in pesante confusione,al punto da invertire i ruoli e consigliare al medico la terapia da seguire...Non é questa la prassi corretta.Cordialità
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
infine se desidera avere informazioni più dettagliate e precise su questi temi le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450. Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#10] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
se Lei ha una carenza di magnesio...ben venga l'assunzione farmacologica...così come se avesse deficit di altri principi attivi. Assumere magnesio per migliorare la qualità delle erezioni non ha basi scientifiche.
Auguri affettuosi per tutto
Prof. Giovanni MARTINO
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
comunque ,prima di prendere qualsiasi farmaco od iniziare una strategia terapeutica, bisogna sempre consultare un medico e per il suo problema erettivo poi è indicato sentire un esperto andrologo.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#12] dopo  


dal 2008
Ho comunque notato che c'e' un netto miglioramento del desiderio e dei rapporti,compreso un aumento della forza fisica.il prodotto in questione e' il mag2 che si trova facilmente nelle farmacie senza ricetta,penso che se ho una carenza di magnesio mai accertata puo' darsi che sia questo il motivo di tutte le difficolta' passate che risolvevo col levitra
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
incominciamo ad avere tutti qualche sospetto che lei sia un abile venditore di farmaci "aspecifici".
[#14] dopo  


dal 2008
magari lo faccia provare a qualche suo paziente prima di prescrivere il viagra poi mi fa sapere, se ho ragione avremo dei problemi con le case farmaceutiche ladre(1 scatola di levitra 20mg 4 compresse 51euro!)in un mese fanno presto a essere spesi 150 200 euro solo di levitra