Utente 127XXX
Buongiorno ,ieri mio padre di anni 76 e' stato sottoposto ad Ecocardiogramma transtoracico e le conclusioni sono state " Ventricolo sinistro di normali dimensioni ipertrofico con FE conservata, iniziale disfunzione diastolica. Calcificazione mitro-aortica con stenosi valvolare -aortica di grado severo . Atrio sinistro lievemente dilatato". Questo e' emerso ,faccio presente che svolge una vita regolare e' affetto anche da BPCO E qualche leggero problema renale la creatinina alta a 1.9 se qualcuno del gentili medici puo' aiutarmi a capire meglio e dire il da farsi. Grazie a tutti e Buon Anno

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
In linea di massima la presenza di stenosi aortica severa, in caso di assenza di sintomi (in parole comprensibili: no mancanza di fiato e/o dolore toracico e/o vertigine fino allo svenimento), non presuppone la necessità di intervento cardiochirurgico.
Le consiglierei comunque di farsi visitare da un cardiochirurgo con gli esami effettuati.
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Bardi volevo ringraziarla del suo celere intervento e delle rassicurazioni date ,in effetti confermo la mancanza di fiato corto o insufficiente /dolori al torace o vertigini .La visita cardiochirurgica l'abbiamo prenotata per il prossimo 14 Gennaio se vuole le faro ' sapere le conclusioni .GRAZIE