Utente 120XXX
Buonasera,
4 anni fa ho subito un intervento per l'inserimento di 3 bypass aorto-coronarici. Tutto bene, ho ripreso la mia vita perfettamente, anche meglio di prima. Gli esami che ho fatto finora (ECG, Ecocardiogramma) sono negativi.
Tuttavia ogni tanto mi compare un dolore al petto, ma a mia sensazione non in profondità, piuttosto tra le costole, grossomodo in una zona sopra il capezzolo sinistro. Ho anche la sensazione che premendo con un dito tra le costole "sento" il punto dove ha origine il dolore. A volte mi compare magari facendo un movimento brusco con il braccio, altre volte mi compare senza motivo. Non è (o meglio: non era) molto, molto forte, ma abbastanza fastidioso, ed a volte mi si espande anche fino alla spalla. Dura un giorno, due, poi mi si attenua fin quasi a non sentirlo più. Questo dolore ha iniziato a comparirmi subito dopo operato, ma non ci ho fatto caso ritenendolo post-operatorio. Ma con il passare del tempo esso ogni tanto ricompare, forse più frequentemente di prima e qualche volta anche molto forte. Che cosa potrebbe essere? Debbo preoccuparmi?
Ringrazio anticipatamente per la risposta. AS

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
Il fatto che il dolore sia puntorio (lei indica esattamente dove le fa male) ed esacerbato a volte dal movimento fa pensare ad un dolore non cardiaco ma di tipo nevralgico. A volte queste algie sono persistenti dopo l'intervento e peggiorano, anche dopo anni, in determinate circostanze (per esempio anche per la semplice esposizione al freddo o dopo un'influenza). Vada dal suo curante per una visita. Probabilmente una terapia anti infiammatoria per 3-5 gg potrebbe essere utile. Meglio però se prima di prendere qualunque farmaco, si rivolga direttamente al medico
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio, dottore.
AS