Utente 538XXX
Salve a tutti,
sono un ragazzo di 28 anni, premetto che sono una persona molto ansiosa (problemi di respiro, quando mangio a volte mi sembra di soffocare ecc..) e per eliminare quest'ansia ho deciso di iscrivermi in palestra. Ma avendo paura che il mio cuore non funzionasse bene ho effettuato ecocardiogramma ed elettrocardiogramma (esito negativo), e poi un Holter 24h con questo risultato:
L'ECG DINAMICO DELLE 24 ORE HA EVIDENZIATO: RITMO SINUSALE A FREQUENZA MEDIA DI 80b/min. CON NORMALE RITMO CIRCADIANO.

RARI BATTITI ECTOPICI SOPRAVENTRICOLARI ISOLATI.

SPORADICI BATTITI ECTOPICI SOPRAVENTRICOLARI ISOLATI.

DIVERSI EPISODI DI TACHICARDIA SINUSALE NELLE ORE DIURNE.

DIVERSI EPISODI DI ARITMIA SINUSALE DI TIPO RESPIRATORIO NELLE ORE NOTTURNE.

PRESENZA DI TURBE ASPECIFICHE DELLA RIPOLARIZZAZIONE VENTRICOLARE.

Il fatto che io abbia fatto questi esami è dovuto alle troppe extrasistoli che sento, al problema al respirare bene, alle notti insonni, ma in particolar modo ad un episodio dove giocando a calcetto per soli 30 minuti ho avvertito una strana aritmia e poi il cuore si è messo a battere all'impazzata (sembrava un rullo di tamburi). Da quello spavento non riesco più a vivere bene. Sono schiavo del mio cuore. Non ho il coraggio di fare sport e sto iniziando a deprimermi molto. Anche quando mi arrabbio il mio cuore ha 5-6-7 extrasistoli e va in tachicardia. Non mi piace più vivere in questo modo, voglio trovare una soluzione e voglio fare sport ma non ci riesco. Mi sembra che il cardiologo che mi ha fatto i test, fosse superfluo e che pensasse fossi un pazzo ansioso e nulla più. Ho bisogno di certezze e di essere visitato prima di tutto da un "uomo" e poi dal cardiologo (non so se mi spiego). Vivo in Spagna. Ma se trovassi un cardiologo pronto a studiare a fondo il mio caso prendo un aereo appena posso. Spero ci sia un dialogo in questo post perchè spesso capita che qualcuno risponda, io rispondo a mia volta e poi tutto finisce.. Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
per i consulti di MI funziona proprio come lei dice. A distanza non si può fare di più se non dare dei consigli (ma non possiamo fare diagnosi nè tantomeno terapia). Se vuole la mia personale opinione di importante dal punto di vista cardiologico non c'è nulla. Le extrasistoli che lei ha effettivamente possono essere facilitate dagli stress psico-ficisici e quindi si possono inserire in un contesto di nevrosi d'ansia. Per questo le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo che sicuramente sarà in grado di aiutarla più di noi.
Cordialità
[#2] dopo  


dal 2014
Salve,
si però quando ho avuto quell'episodio di aritmia ed il cuore che andava come una ferrari è lì che ho avuto di nuovo paura di fare sport.
E fino ad oggi non ho potuto eseguire un test da sforzo perchè inizio la prova super stressato ed il cardiologo non è in grado di potermi far effettuare la prova da sforzo a livelli massimali.
Un saluto.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Capisco.... ma anche lei deve capire che noi siamo dei medici e se non possiamo utilizzare gli strumenti diagnostici adeguati per i motivi più vari capire perchè un paziente riferisce dei sintomi diventa impossibile...
Comunque personalmente le confermo il mio sospetto: non credo si sia trattato di una vera e propria aritmia (del resto se non viene in qualche modo documentarla non è possibile fare diagnosi e supporre soltanto significa rischiare solo di fare errori diagnostici)...
Mi sembra proprio che sia l'ansia a giocarle brutti scherzi.
Saluti
[#4] dopo  


dal 2014
Quindi se ad esempio mi arriva un messaggio che mi fa innervosire è normale che di colpo il mio cuore vada a 200 battiti al minuto?
Cosa potrebbe fare uno psicologo per evitare queste situazioni mie fisiologiche?
Un cardiologo mi ha consigliato l'uso di Beta-bloccanti.
Io vorrei tornare a fare sport però ho troppa paura di farlo e penso che solo se riesco a trovare un cardiologo che mi dia fiducia e mi faccia tutti i test possa convincermi che sportivamente il mio cuore può andare. So anche di un holter che dura anche un mese, è vero? Dove si può fare? Questo si che registrerebbe tutta la mia "personalità" riflessa nel cuore, ossia tutto quello che mi succede in relazione alle emozioni.
Un saluto.
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ho già espresso il mio giudizio sul suo caso e ho fornito il consiglio che ritengo più opportuno per lei...postare altre domande ripetendosi non serve a nulla..
saluti
[#6] dopo  


dal 2014
Scusi signor Luminare della Cardiologia se ho commesso il "crimine" di reiterare le mie preoccupazioni sul "suo" sito, visto che Lei decide cosa servi o cosa no. Mi pare ci siano altri cardiologi che potrebbero rispondere, quindi visto che non ci sono vari pareri ma solo il suo ho voluto commettere il crimine di ripetermi.
Poi ho anche formulato altre domande, che chiaro Lei può decidere se rispondere o no, ma se non lo fa non perda neanche il tempo poi a dirmi che non devo ripetermi.
Per questo nel primo post scrissi :
Ho bisogno di certezze e di essere visitato prima di tutto da un "uomo" e poi dal cardiologo (non so se mi spiego).
Saluti.
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Credo non valga la pena di risponderle...semplicemente no comment