Utente 287XXX
Ieri sera ho avuto una fitta fortissima dietro la schiena, sotto la scapola sinistra, che poi è proseguita fino sotto il seno.. per circa mezz'ora ho avuto queste fitte con una "pausa" di 1-2 minuti una dall'altra..se facevo respiri profondi il dolore era lancinante!!non riuscivo a trattenere le lacrime.. dopo mezz'ora le fitte erano meno dolorose ma si e aggiunto pesantezza e formicolio per tutto il braccio sinistro fino la punta delle dita.. ho preso un'antidolorifico.. ma non ha fatto effetto.. questa mattina mi sono svegliata provando "solo" dolore ma non fitte nella zona, però è rimasto il formicolio e la pesantezza al braccio e sento pressione come se qualcuno mi preme tra la scapola e il seno..vorrei sapere di cosa si tratta.. Grazie, Monica

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
La descrizione che lei fa è molto precisa e orienta chiaramente verso un problema legato alla parete toracica.
Infatti il dolore così intenso e accentuato dagli atti del respiro fa pensare, in prima battuta a:

a) una pleurite (infiammazione della pleura)
b) una nevralgia intercostale

Il formicolio al braccio orienterebbe più verso la nevralgia.

Credo sia bene che lei si faccia visitare dal suo medico curante: solo con l'esame obbiettivo di può valutare se ci sia un problema pleurico o se il dolore sia scatenato anche dalla pressione su determinati punti (se è una nevralgia, ci sarà da determinare la causa).

Comunque insista con gli anti-infiammatori che in entrambi i casi sono utili, anche se una singola dose può non essere sufficiente.