Utente 685XXX
Salve,
sono un ragazzi 23 anni, alto 177 peso circa 70kg.

Premetto che: non fumo, non faccio uso di alcool, faccio attività sportiva regolarmente anche se sospesa per via di questi sintomi, sono un soggetto allergico (polvere, graminace, polline).

E' da parecchi mesi che soffro di raucedine con continui schiarimenti di voce, accompagnato da tosse che sembra di tipo secca, mi soffio il naso parecchie volte al giorno, il muco che ne esce è per la maggiore semi-liquido bianco, tendo continuamente a tirare su col naso e a "sputare" dalla bocca muco che è sempre di colore chiaro e poco denso.

A tutto ciò si aggiunge che la mattina al risveglio il naso ne risulta otturato, quindi la prima azione è soffiarlo.

Ho fatto una vistita dall'otorinolaringoiatra che non ha riscontrato nessun problema,prescriventomi una terapia aereosol costituita da Aircort+libenar per 20 giorni nel caso non ci sarebbero stati miglioramenti mi ha consigliato una rinofibrolatringoscopia che farà tra 5 giorni.

Dopo la cura ho riscontato pochissimi miglioramenti.

Ho chiesto al mio medico di oscultarmi il torace e le spalle e dice che non ho niente. Ho notato che da qualche anno mi ammalo più di frequente e sono più soggetto alla febbre.

Sono sintomi davvero fastidioso soprattutto quando si è in compagnia con continui colpi di tosse.

Il medico di base mi ha diagnosticato una rinite vasomotoria, come posso accertarmi che sia questa?

Cosa potrebbe essere?
Cosa mi consigliate di fare?
Mi scuso se mi sono dilungato troppo.

Grazie a chi risponderà.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Caro Signore, non so perché le e' stata diagnosticata una rinite vasomotoria quando lei è' un soggetto allergico. Non che le due cose non possano coesistere, ma essendo questo un momento di maggiore esposizione alla polvere ed aggiungendo i vari virus influenzali e parainfluenzali presenti in questo periodo, mi orienterei più su un verosimile mix allergico/infettivo. (Vedi ostruzione nasale e muco). L'aereosol va bene ma forse ci vuole qualcosa di più' aggressivo soprattutto in considerazione di una associata sinusite. Ovviamente ha bisogno di una visita e di una valutazione medica ad hoc. Ne parli bene con chi la segue poiché i sintomi che descrive sono molto specifici e tipici. A disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.Distinti saluti.
[#2] dopo  
Utente 685XXX

Iscritto dal 2008
Dottore,
purtroppo il continuo bisogno di schiarire la voce (raucedine) persiste da mesi all'incirca 8 mesi ed è presente sia in estate che in inverno sia con allergia che non così come la tosse.

Ho fatto la fibrolaringoscopia è fortunatamente non c'è niente di anomalo tutto in ordine, a questo punto si suppone che sia un reflusso gastrico.

Il medico mi ha consigliato di prendere per 15gg il faringel dopo pranzo e cena.

La ringrazio per avermi dedicato il suo tempo.


[#3] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
con la fibra si sarebbero visti segni indiretti di un eventuale reflusso.saluti
[#4] dopo  
Utente 685XXX

Iscritto dal 2008
Dr. Langella la ringrazio per la risposta.
Quindi tutti questi sintomi (che ho ancora) posso essere ricondotti tutti ad una sorta di allergia perenne? Quali potrebbero essere le soluzioni e le cure? Come posso farli diminuire?
Inoltre potrebbe trattarsi di bronchite cronica oppure di tracheite o qualcosa di autoimmune? Come escluderle? grazie.